NFL week 4, emozioni e upset: cadono Falcons, Cowboys e Patriots

È una giornata ricca di colpi di scena, con le big come Cowboys, Falcons e Patriots che perdono in casa, mentre i Bills dominano la division.

Gli intercetti condannano i Falcons

25 condivisioni 0 commenti

di

Share

Non si può certo dire che in questo inizio di stagione NFL ci si annoi, ma nella quarta giornata l’asticella delle emozioni si è alzata tantissimo ed è arrivata al culmine con una serie di upset tanto inaspettati quanto graditi che mettono pepe in più su una stagione tutta da gustare. Quello più importante arriva senza dubbia dal Mercedes-Benz Stadium di Atlanta, dove i Bills infliggono la prima sconfitta ai campioni della NFC in carica grazie a una super prova di Micah Hyde, autore di due intercetti su Matt Ryan in momenti chiave della partita.

I Bills con la vittoria per 23-17 di domenica si portano in testa alla propria division. Oltre agli intercetti di Hyde il protagnista è Steven Hauscka che infila due field goal da oltre cinquanta yards (è in striscia aperta di undici da dietro quella soglia), più uno da ventiquattro che respingono con perdite il tentativo di rimonta dei Falcons affidato a Justin Hardy. È una brutta botta per i Falcons che oltre a perdere la testa della division devono fare i conti anche con gli infortuni di Julio Jones e Mohamed Sanu usciti anzitempo. Gli artefici dell’aggancio sono i Carolina Panthers che, come avevamo accennato nella preview di giornata, sono stati in grado di macinare yards contro la peggior difesa della lega (1827 yards concesse e 32 punti di media) trovando la vittoria nel finale con il field goal vincente di Gano.

Cam Newton diventa il primo quarterback della storia ad inanellare cinquanta touchdown di corsa, mentre pesca anche ricevitori liberi con enorme facilità (22-29 per 316 yds e 3 TD) in una secondaria non degna del nome dei Patriots. Brady macina ancora più di 300 yards e lancia due TD, di cui uno perfetto al millimetro per Hogan, ma non è supportato da una difesa che permette 33 punti a un attacco sino a quel momento perlomeno asfittico. Non è di certo asfittico quello dei Seattle Seahawks che nel Sunday Night fa un sol boccone dei Colts sotto 46 punti, di cui ben 36 nel secondo tempo e siglando il record NFL per punti in un primetime game.

Todd Gurley respinge i Cowboys

Battaglie e spettacolo in pieno stile NFL a Los Angeles e Dallas 

Il secondo upset importante di giornata arriva dall'AT&T Stadium, dove i sorprendenti Rams di questo inizio di stagione battono i Cowboys con una furiosa e lucida rimonta nel secondo tempo. Nel secondo quarto due touchdown di Elliott, di cui uno altamente spettacolare in volo sulla sideline, sembrano mettere in discesa la partita per i padroni di casa, ma un Jared Goff sempre più in controllo e un Todd Gurley a dir poco dirompente, ricuciono lo strappo nel terzo, affidando al sapiente piede di Greg Zuerlein il compito di completare l’opera dopo il TD della speranza di Hanna.

A Los Angeles gli Eagles non solo vincono, ma vanno oltre le assenze di Sproles e Cox e si ergono a primi nella combattuta NFC East. Gli uomini di Pederson conducono dall’inizio alla fine mettendo pressione su Rivers (fumble nel primo quarto) e giocando con giudizio, colpendo prima con Jeffrey e poi trovando un LaGarette Blount rinvigorito e in grado della corsa da 68 yards che fa svoltare il match per gli Eagles propiziando il touchdown di Smallwood. Henry riceve in endzone il touchdown della speranza, ma Philly compie un drive di grande sostanza congelando la palla in suo possesso per 6.44’ chiudendo il match.

Il dominio di Watson sui Titans

Giants ancora al palo, Texans straripanti

È ancora a zero la casella delle vittorie per i New York Giants che devono cedere il passo anche ai Tampa Bay Buccaneers dopo una partita dai due volti. Inizialmente sembra un dominio per i Bucs che vanno 13-0 nel primo quarto grazie a un ottimo Winston (22-38 per 332 yds e 3 TD), ma nel secondo tempo due TD di Manning (suo anche il primo di corsa per rimettere in partita i suoi), portano addirittura avanti gli ospiti nel finale. L’ultimo drive è però dei Bucs e la parola fine arriva dal piede di Nick Folk che infila dalle 34 per la vittoria allo scadere.

I Texans invece danno spettacolo tra le mura amiche confezionando l’incredibile bottino di 57 punti e stabilendo il nuovo record NFL per touchdown segnati dal quarterback rookie Deshaun Watson con quattro di lancio e uno di corsa per 98.1 di QB rating. È una di quelle giornate per i Texans che producono tre drive da touchdown per il 21-0 d'inizio secondo periodo. Mariota prova a rispondere, ma deve poi abbandonare il campo per infortunio, spianando la strada per la vittoria a Houston che festeggia una giornata con il record di punti di franchigia.  

Risultati

  • Bears@Packers 14-35
  • Eagles@Chargers 26-24
  • Saints@Dolphins 20-0
  • Bills@Falcons 23-17
  • Bengals@Browns 31-7
  • Rams@Cowboys 35-30
  • Lions@Vikings 14-7
  • Panthers@Patriots 33-30
  • Jaguars@Jets 20-23 OT
  • Steelers@Ravens 23-9
  • Titans@Texans 14-57
  • 49ers@Cardinals 15-18
  • Giants@Buccaneers 23-25
  • Raiders@Broncos 10-16
  • Colts@Seahawks 18-46
  • Redskins@Chiefs 20-29

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.