Formula 1, sospiro di sollievo Ferrari: cambio ok per il GP di Suzuka

Passato il primo controllo a Maranello, in Giappone non serve la sostituzione. Sebastian Vettel è carico e rilancia: "Macchina superiore alla Mercedes, possiamo vincere".

Formula 1, ok il cambio della Ferrari di Vettel per Suzuka

314 condivisioni 3 commenti

di

Share

Finalmente qualcosa gira per il verso giusto in casa Ferrari. Dopo le delusioni degli ultimi Gran Premi di Formula 1, si torna a sorridere. Il cambio incidentato dopo il botto della Rossa di Sebastian Vettel con la Williams di Lance Stroll, non andrà sostituito.

La scatola di trasmissione, inviata immediatamente a Maranello per essere esaminata, è leggermente danneggiata ma integra nel funzionamento. La SF70H del tedesco monterà la stessa per il prossimo GP di Suzuka, niente penalità in vista.

C’era apprensione: partire in Giappone con il cambio sostituito dopo uno stupido incidente nel giro di rientro, era la beffa delle beffe. Nel Sol Levante si ricomincia allora dalla magica rimonta di Vettel: un’ottima iniezione di fiducia per provare a vincere il suo quinto titolo Mondiale in Formula 1.

Formula 1, Vettel dopo l'incidente
Formula 1, Vettel trova il passaggio dopo l'incidente con Stroll

Formula 1, ok il cambio della Ferrari

Una prima ispezione a Maranello toglie i dubbi iniziali: la trasmissione è funzionante, non serve cambiarla. Un segno mandato dalla fortuna in un periodo nero per la Ferrari. Nel 90% dei casi gli impatti come quelli di domenica scorsa spaccano l’intera scatola del cambio. Danni risolvibili, allarme rientrato e un calcio alla sfortuna. Si è rotto "solo" il semiasse che non ha fa forzato contro i preziosi ingranaggi. Verifiche più approfondite verranno fatte nelle prossime ore. Il tutto dovrà essere ok in vista di venerdì, quando le monoposto inizieranno a girare a Suzuka per il quintultimo appuntamento del Mondiale di Formula 1.

Formula 1, la Ferrari di Vettel distrutta nel posteriore
Formula 1, uno sconsolato Vettel guarda la Ferrari distrutta

Vettel non si arrende

Il tedesco c’è, non molla di un centimetro nella lotta al titolo con Hamilton. L’inglese è avanti di 34 punti: tanti, ma la rimonta è ancora possibile. Anche perché la Ferrari ha dimostrato di andare più forte di tutte le altre. La sfortuna però ha voluto altro. Adesso la rincorsa sperando che i problemi di affidabilità siano casi sporadici. Seb, intervistato ai microfoni di Auto Motor Und Sport, ha ammesso:

Avere problemi simili in un solo weekend non è di certo l’ideale per noi. Ma non ci lamentiamo dell’affidabilità, per tutta la stagione non ci sono state difficoltà. Quando sei al limite, capita di incappare in queste cose. Sono certo però che il nostro pacchetto sia buono, superiore alla Mercedes. Sono ottimista, penso che possiamo vincere ovunque.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.