Bayern Monaco, i giocatori si allenavano all'insaputa di Ancelotti

I giocatori del Bayern Monaco si allenavano di nascosto perché non soddisfatti dei carichi di lavoro di Ancelotti. Anche questo ha portato all'improvviso esonero.

755 condivisioni 25 commenti

di

Share

Come quando una coppia si lascia. I motivi della separazione, almeno inizialmente, non sono chiari. Il suono che emettono le due campane è completamente diverso. Versioni contrastanti fra loro, e la verità che non emerge mai del tutto. Il quadro non è completo. Un po’ come quanto sta succedendo fra il Bayern Monaco e Carlo Ancelotti.

Che i motivi dell’esonero non siano solo tecnici è piuttosto evidente. Ancelotti con il Bayern Monaco ha vinto la Bundesliga e altri due titoli (la Supercoopa 2016 e quella 2017). In questa stagione aveva vinto sette partite su 10, compresa la Supercoppa con il Borussia Dortmund. No, l’esonero non è semplicemente una questione tecnica.

C’è qualcosa sotto. C’è qualcosa dietro. Stando a quanto svelato da Kicker, in Baviera già dall’anno scorso sarebbero emerse perplessità sulla modalità di allenamento di Ancelotti. Nella fattispecie sarebbero stati criticati i suoi allenamenti troppo blandi. Ai giocatori del Bayern Monaco, inoltre, non sarebbe piaciuto il fatto che fosse troppo permissivo. Volevano avere di più il fiato sul collo.

Vota anche tu!

Il Bayern Monaco ha fatto bene a esonerare Ancelotti?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Bayern Monaco, i giocatori si allenavano alle spalle di Ancelotti

Addirittura, sempre secondo Kicker, l’anno scorso Lahm e Xabi Alonso si sarebbero lamentati con i dirigenti del Bayern Monaco perché gli allenamenti di Ancelotti, a loro dire, erano troppo blandi. La scorsa estate, dopo i ritiri di Lahm e Alonso, anche Müller, Neuer e Boanteg avrebbero espresso le stesse perplessità, chiedendo al club di intervenire.

Al centro delle critiche anche il preparatore atletico Giovanni Mauri, che faceva riscaldare i giocatori per meno di cinque minuti. Robben ha perfino ironizzato sul fatto che il figlio, negli Esordienti, venisse sottoposto ad allenamenti più duri. Per dare un segnale ad Ancelotti, alcuni giocatori gli avrebbero chiesto di fare più allenamenti, ricevendo una risposta negativa. Per questo un gruppo di giocatori avrebbe deciso di allenarsi all’insaputa di Ancelotti. Rottura totale, rottura inevitabile. Ma al momento l’esonero di Carletto sembra tanto la fine di un rapporto fra due innamorati. Quando dalle due campane provengono suoni del tutto diversi.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.