UFC, Volkan Oezdemir a FOXSports.it: "Pronto per una title shot"

Volkan Oezdemir si concede ai microfoni di FOXSports.it per svelare alcuni retroscena legati al suo arrivo in UFC, con una title shot oggi più che mai nel mirino.

Volkan Oezdemir, UFC light-heavyweight

35 condivisioni 0 commenti

di

Share

Allacciate le cinture, perché Volkan Oezdemir è pronto a stupire ancora. Colui che si è rivelato essere la più grande sorpresa del panorama dei massimi-leggeri UFC - accumulando un tris di vittorie importantissime nell'arco di sei mesi - non ha affatto intenzione di fermarsi, o almeno non finché non sarà arrivato a scalare le vette massime della promotion più importante al mondo.

Disponibilissimo e spontaneo, Volkan Oezdemir non ha esitato un attimo nel rispondere sì alla nostra chiamata. Un colloquio fruttuoso e dai toni interessantissimi ci ha consentito di tirar fuori una intervista dai contenuti davvero caldi, e che tanto possono svelare su uno dei fighter più devastanti del 2017.

Se dunque anche voi siete curiosi di scoprire quali sono stati i temi toccati nel nostro confronto col combattente svizzero vi consigliamo di prendervi giusto una manciata di minuti. Sedetevi nel vostro divano, preparatevi un caffè e gettatevi a capofitto nei meandri del nostro botta e risposta con "No Time".

UFC: la nostra intervista a Volkan Oezdemir

Hai esordito in UFC in short notice - con poco preavviso, NdR -, sostituendo l'infortunato Jan Blachowicz e sconfiggendo Ovince St-Preux. Ti aspettavi la loro chiamata? Come e quando sei stato contattato?

Ho ricevuto la chiamata dopo il forfait di Blachowicz: il mio manager mi chiese se ero disposto ad affrontare OSP con due sole settimane di preavviso, nelle 205 libbre (limite di peso della categoria dei massimi-leggeri). Pensate, avevo combattuto nei massimi gli incontri precedenti, ma ho chiaramente detto di sì. Avevo bisogno di tagliare circa due libbre, ma quel frangente di tempo mi ha permesso di fare il peso senza patemi.

Dopo aver battuto St-Preux hai mandato KO Misha Cirkunov e Jimi Manuwa in un minuto totale - suddiviso tra i due match -. Come ci si sente a diventare una star UFC in meno di 8 mesi?

È una sensazione fantastica. Trovarmi di fronte a questi esiti però non rappresenta un qualcosa di nuovo per me, avendo piazzato KO nel primo round nella maggior parte degli incontri. Dovrei aver accumulato qualcosa come 8 KO messi entro il primo minuto della prima ripresa. È una cosa che quasi puntualmente si verifica, anche se non so cosa sia accaduto nei miei match disputati in UFC con i nomi da te citati. Piazzare queste finalizzazioni mi ha dato modo di ritrovarmi, permettendomi tra l'altro di imporre il mio nome nella divisione.

Sei uno dei prospetti più interessanti della scena europea delle MMA, con delle mani davvero pesanti. Continui ad allenarti nel vecchio continente o ti sei spostato negli USA?

Sì, mi sono spostato negli Stati Uniti per allenarmi a tempo pieno qui. Credo che trasferirmi rappresenti la scelta migliore per la mia carriera: ho lasciato la mia terra in favore di grandi allenatori e grandi sparring partner, disponibili praticamente in ogni momento.

Sei veramente un cecchino nello striking: il tuo timing e la tua potenza sono delle skills naturali o le hai allenate e coltivate nel corso degli anni?

Credo di avere delle mani veramente pesanti per dote di natura, ma il modo in cui mi alleno mi spinge sempre a lavorare anche sul miglioramento di tecnica, precisione e timing.

Leaving tomorrow... I'm going to miss this view!

A post shared by Volkan Oezdemir (@volkan_oezdemir) on

Hai chiamato più volte in causa Alexander Gustafsson per una possibile title eliminator, ma la squalifica commutata a Jon Jones potrebbe aprirti le porte verso una title shot diretta. Credi sia arrivato il tuo momento per la sfida iridata?

Daniel Cormier mi ha chiamato in causa attraverso i social newtork, il che per me è una cosa davvero fantastica. Parliamo di uno dei GOAT di questo sport, avendo lui perso soltanto contro Jon Jones in UFC. Ora, qualora non dovessi affrontare Gustafsson e mi venisse proposto un match titolato, è chiaro che lo accetterei immediatamente.

Cosa ne pensi della squalifica inflitta a Jon Jones? Molti atleti hanno auspicato un ban definitivo per l'ex campione, trovato positivo ai test USADA per la seconda volta in poco più di un anno.

Non saprei cosa dire al riguardo, almeno al momento. Credo sia giusto attendere un giudizio definitivo prima di commentare la vicenda. Lui era il migliore, e questo a prescindere da qualsiasi sostanza abbia assunto. Bisognerà vedere cosa succederà, anche se è chiaro come una squalifica dai due ai quattro anni rappresenterebbe uno stop veramente lungo.

Se guardi al calendario, in quale evento ti piacerebbe rientrare? Questo chiaramente a prescindere dal nome del tuo prossimo avversario.

Vorrei combattere in grosso evento a Las Vegas, o comunque in un PPV. Non che la location, di per se, conti poi tanto.

Soffermiamoci un secondo sul gossip: Luke Rockhold ha confermato di voler salire nei massimi-leggeri non appena il suo compagno d'allenamento ed attuale campione Daniel Cormier si ritirerà. Credi che l'ex campione pesi medi possa rappresentare un pericolo anche nelle 205 libbre?

Direi di sì. Rockhold è un fighter veramente tosto: io ho avuto modo di allenarmi con lui un sacco di volte. Ha l'altezza, la forza e la corporatura idonea per la categoria. In conclusione sì, potrebbe essere un serio contendente per la divisione.

La divisione dei massimi-leggeri, dopo anni di calma piatta, ha messo in mostra un sacco di nuovi talenti. Chi ti ha colpito particolarmente?

Sicuramente Gokhan Saki rappresenta un'ottima aggiunta per la categoria. Per il resto non saprei che dire, ma proprio perché credo che quest'ultimo sia il prospetto più interessante.

Ultima domanda: hai già udito rumors particolari sul tuo rientro o su una possibile title shot? Non hai ancora parlato con la promotion al riguardo?

No no, per adesso sono soltanto voci circolate online. Aspettiamo di vedere cosa succederà.

Si conclude così la nostra chiacchierata con Volkan Oezdemir, a cui auguriamo le migliori fortune a livello sportivo e personale. Vi ricordiamo inoltre che tutti gli eventi UFC, che siano essi numerati o Fight Night, sono sempre visibili in esclusiva italiana su FOX Sports, canale 204 di Sky.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.