Calciomercato Milan, dalla Spagna: rossoneri su Alexis Sanchez

Per Don Balon i rossoneri sarebbero pronti a mettere sul piatto 85 milioni di euro per il cileno, ma la cifra non sembra troppo realistica.

Sanchez Milan Arsenal

1k condivisioni 86 commenti

di

Share

Quando le cose non vanno per il verso giusto, e al Milan l'avvio di stagione non è stato positivo come ci si aspettava, sono due le medicine che vengono solitamente prescritte: il cambio dell'allenatore e un intervento sul calciomercato.

Per quanto riguarda la prima cura, si è già scritto in abbondanza del futuro di Vincenzo Montella, chiamato a dar risposte convincenti contro Roma e Inter per scacciare il fantasma ingombrante di Carlo Ancelotti. E ora, almeno secondo la stampa spagnola, in casa Milan si sta iniziando a meditare su possibili rinforzi nel calciomercato di gennaio. 

Per Don Balon, le attenzioni di Fassone e Mirabelli si sarebbero concentrate su uno dei pezzi da novanta in predicato di partire in estate, ma trattenuti nei club di appartenenza contro la loro volontà. Non parliamo di Pierre-Emerick Aubameyang, che pure corrisponde alla descrizione, ma di Alexis Sanchez.

Calciomercato Milan: pronti 85 milioni di euro per Alexis Sanchez

La prestigiosa rivista spagnola parla di un'offerta da 85 milioni di euro fatta pervenire sulla scrivania di Arsene Wenger per portare a Milano Alexis Sanchez, considerato l'uomo giusto per "riportare il Milan alla gloria passata", e superare la concorrenza di PSG e, soprattutto, Manchester City, che il 31 agosto era quasi riuscito a strappare Sanchez all'Arsenal per 65 milioni di euro.

Va detto che l'indiscrezione di calciomercato di Don Balon non sembra del tutto realistica. Il Milan ha svariati problemi, ma i suoi attaccanti (Kalinic, André Silva, Cutrone e Suso) hanno finora messo insieme 16 gol in 12 gare ufficiali: non pochi, considerate le difficoltà di manovra della squadra, le normali tempistiche di adattamento per i nuovi e la giovane età di un paio di loro. Un investimento pesante in quel reparto non sembra una priorità, soprattutto se consideriamo l'impatto sul budget di quello che diventerebbe di gran lunga l'acquisto più caro della storia del club (al momento Rui Costa, costato nel 2001 42 milioni di euro, esattamente la metà).

Infine, c'è la questione del contratto di Alexis Sanchez, che scade il prossimo 30 giugno. Difficile credere che l'Arsenal riesca a vendere l'ex Udinese e Barcellona per una cifra addirittura superiore rispetto ad agosto, quando il giocatore stesso potrebbe liberarsi a parametro zero dopo appena sei mesi. Se il Milan dovesse decidere di puntare forte su Sanchez, presumibilmente i milioni messi sul piatto sarebbero meno, molti di meno.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.