FIFA 18: la guida e le strategie verso la vittoria

Dalle migliorie di FIFA Ultimate Team alla cura della tattica: i segreti per arrivare fino in fondo al nuovo gioco targato EA Sports.

659 condivisioni 28 commenti

di

Share

L’attesa è finita: FIFA 18, il videogame di simulazione calcistica tra i più noti al mondo, ha fatto la sua uscita ufficiale in tutti i negozi. Disponibile per PC e consolle (Windows, Xbox One, PS4, Switch, Xbox 360 e PlayStation 3), tra i requisiti minimi per giocarvi ci sono una CPU Intel i3 6300T, un chip AMD Athlon X4 870K o equivalente, una scheda video NVidia GeForce GTX 660 2GB, AMD Radeon RX 460 o equivalente, almeno 8 GB di RAM e 50 GB di spazio libero su disco fisso. Le novità di questa edizione, rivelate a lenti passi dalla EA Sports, sono tantissime: occorre saperle “maneggiare con cura” per poter arrivare alla vittoria finale.

Alle tante novità tecniche di FIFA 18, che spaziano dal miglioramento del motore di gioco all’arrivo di nuovi filmati dinamiche, si affiancano modalità di gioco rinnovate o modificate: tra queste FIFA Ultimate Team 2018, modalità apparsa per la prima volta su UEFA Champions League 2006/2007, nuove icone, più realismo con il motore di gioco Forstbite e la seconda stagione della modalità "Il Viaggio", denominata "Il Ritorno" con Alex Hunter ancora protagonista.

La release definitiva del videogame targato EA Sports è stata passata al setaccio dagli esperti di Everyeye, che hanno stilato una lista di consigli per vivere al meglio tutte le sfide in calendario durante FIFA 18.

FIFA 18: i consigli utili per arrivare alla vittoria

Un dato è certo: ogni partita di FIFA 18 avrà una sua chiave di lettura diversa e imporrà l'adozione di una tattica apposita da adottare per fronteggiare l'avversario di turno. Grande attenzione è destinata all'aspetto tattico: tra i suggerimenti degli esperti ci sono un ampio possesso palla, la capacità di non essere dribblomani e l'utilizzo dei primi minuti di partita per studiare lo stile di gioco dell'avversario, mantenendosi sulla difensiva. Guide in linea con il calcio moderno, sempre più attento alla lettura della partita e alla capacità di adattarsi alla formazione che si affronta. 

Se studiare l'avversario diventa fondamentale, marcarlo lo è ancora di più: sarà possibile farlo con il tasto LT/L2/Xbox/PlayStation, che permetterà di mantenere la posizione e guadagnare tempo. Una tattica che ricorda molto la scuola "italiana": a essere cambiati in maniera evidente sono anche i calci d'angolo. Rispetto al passato, FIFA 18 permette ai giocatori maggiore libertà negli schemi legati ai calci piazzati. Utilizzando la levetta analogica si può puntare la zona nella quale recapitare la sfera, con una parabola spiovente o tesa. Sarà anche possibile adottare una strategia personalizzata per la posizione dei singoli calciatori, concetti ai quali sono fortemente legati allenatori come Jürgen Klopp o Walter Zenga.

Capitolo a parte merita invece FIFA 18 Ultimate Team. Su FIFA 18 ogni leggenda sarà utilizzabile in tre differenti versioni, ognuna per un differente periodo della sua carriera. Icone come Ronaldo “Il Fenomeno”, Diego Armando Maradona, Lev Yashin, Thierry Henry e Pelé, i cinque capitani selezionabili con FUT, vanno schierate con il modulo giusto: per poterlo fare occorrerà l’abilità di valutare l’intesa che intercorre tra i calciatori, in grado di influire positivamente o negativamente sul rendimento della squadra. Il punteggio massimo per l’intesa è 100, dato che matura quando ogni calciatore gioca nel proprio ruolo e ha accanto a sé giocatori appartenenti alla stessa nazione, campionato o club. Il gruppo prima del singolo: il consiglio di Everyeye è di esercitarsi con la modalità FUT Draft, introdotta con FIFA 16. Per prendere parte ad una competizione FUT Draft sarà necessario pagare una somma pari a 15.000 crediti o 300 FIFA Points o, in alternativa, utilizzare un gettone trovato all'interno dei pacchetti. Selezionando con cura i giocatori e avanzando nel torneo sarà possibile ottenere premi sempre migliori, inclusi crediti, pacchetti e oggetti speciali. Allenamento, allenamento e allenamento: nel campo come con una consolle. FIFA 18 è realistico anche in questo.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.