Premier League, Morata: "Il rigore fallito? Mia moglie voleva cacciarmi"

L'attaccante del Chelsea ha svelato di aver sofferto dopo l'errore dal dischetto contro l'Arsenal in Community Shield: "Mia moglie non mi sopportava più".

2k condivisioni 14 commenti

di

Share

Provate voi a essere sposati da nemmeno due mesi e a trovarvi col vostro coniuge che rincasa dal lavoro con la faccia più scura di un autunno londinese e si rintana in un mutismo assoluto. Non dev'essere stato facile per Alice Campello, da giugno signora Morata, alleviare le pene del giovane Alvaro, distrutto dal rigore sbagliato nel match che l'8 agosto ha assegnato il Community Shield.

Tanto più che quello sbagliato dall'attaccante del Chelsea era il penalty decisivo. Al termine dei tempi regolamentari, infatti, il risultato fra Arsenal e Blues era di 1-1. Dal dischetto ai Gunners non tremavano le gambe: Walcott, Nacho, Oxlade-Chamberlain e Giroud sembravano cecchini infallibili. Mentre i ragazzi di Conte, dopo il centro di Cahill cominciavano a balbettare: prima l'errore di Courtois, poi quello fatale dello spagnolo.

Alvaro non si dava pace in campo e anche nei giorni successivi ha sofferto molto. Per fortuna pochi giorni dopo è arrivata in soccorso la Premier League. Chiodo scaccia chiodo e pazienza se l'esordio dei londinesi non è stato incoraggiante: il marito di Alice ha trovato subito il gol e insieme una parvenza di sorriso.

Premier League, Morata: "Il rigore fallito? Mia moglie voleva cacciarmi"

Sì, perché, come ha svelato lo stesso Morata, la situazione era diventata pesante:

Ho sofferto tanto per il rigore sbagliato e anche nei due giorni successivi credo di essere stato quasi insopportabile, tanto che mia moglie non vedeva l'ora che uscissi di casa...

Poi, appunto, con l'aiuto della Premier League Alvaro ha ritrovato il buon umore e Alice se lo tiene stretto. Morata ha già segnato 6 gol in altrettante partite di campionato ed è in testa alla classifica dei marcatori della Premier League in coabitazione con Lukaku e Agüero, un buon viatico per non far rompiangere il suo compagno di Nazionale Diego Costa passato all'Atletico Madrid al termine di una lunghissima telenovela di calciomercato.

Contro Guardiola in Premier League

Mercoledì sera, poi, Morata ha anche segnato un gol nel vittorioso match di Champions League al Wanda Metropolitano, anche se Conte ha lasciato poco spazio ai festeggiamenti. È già tempo di Premier League: sabato alle 18 a Stamford Bridge arriva il Manchester City di Guardiola, in un match fondamentale che l'ex ct teme parecchio:

Loro hanno giocato in Champions un giorno prima di noi e pure in casa. Noi arriveremo a Londra stanotte alle 4... Non capisco perché non si potesse giocare domenica.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.