Bayern Monaco, Neuer svela: "Gioco da 9 anni con una placca nel piede"

Nei giorni scorsi Neuer è stato operato al piede sinistro dopo essersi rotto il metatarso e gli è stata inserita una placca nel piede. Come successo 9 anni fa...

Manuel Neuer del Bayern Monaco ha rivelato di giocare da 9 anni con una placca nel piede

1k condivisioni 16 commenti

di

Share

Manuel Neuer è un robot. Si è sempre detto, si è sempre saputo. Ora c’è anche la prova. Antefatto: nei giorni scorsi il portiere del Bayern Monaco si è dovuto operare al metatarso del piede sinistro dopo esserselo rotto. Il problema è che gli è stata inserita una placca. Notizia che ha preoccupato i più.

Neuer riuscirà a tornare sui suoi livelli? Potrà continuare a interpretare il suo ruolo in maniera così particolare per un portiere? Domande che sono sorte spontanee. Anche perché è già il terzo infortunio al metatarso in tutto il 2017. Che qualcosa non vada è evidente. L’intervento con l’inserimento della placca era l’ultima spiaggia. Ma ci siamo arrivati.

Ieri però il portiere il numero uno della nazionale tedesca si è presentato sereno, seppur ancora in stampelle, al centro sportivo del Bayern Monaco. Sorrisi, baci e abbracci con i compagni. Si è perfino fermato per qualche foto e qualche autografo. Ha sorpreso vederlo così sereno, ma un motivo, di fatto, c’era.

Vota anche tu!

Neuer recupererà al 100%?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Bayern Monaco, Neuer gioca da 9 anni con una placca nel piede

Quando i giornalisti presenti al campo d’allenamento del Bayern Monaco gli hanno chiesto se non fosse preoccupato per l’inserimento della placca, Neuer ha risposto piuttosto stupito:

A dire la verità nove anni fa, allo Schalke, mi sono rotto il piede destro. Mi misero una placca nel piede, e sta ancora lì.

Per questo non è affatto preoccupato. Neuer già ci convive con una placca nel piede, nell’altro piede, e sa che non incide minimamente sulle sue prestazioni:

Non ho mai avuto problemi, e mi sono sempre sentito bene. Secondo me durante la carriera è giusto lasciare tutto così, anche per evitare stop inutili.

Si è sempre detto, si è sempre saputo. Ora c’è anche la prova: Manuel Neuer è un robot.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.