Psg, Emery e la polemica sui rigori: "Vogliono tirarli in tanti"

Il tecnico del Paris Saint-Germain non mette una parola fine alla polemica sul rigorista tra Neymar e Cavani.

Cavani o Neymar? Emery non ha scelto il rigorista del suo Psg

889 condivisioni 6 commenti

di

Share

Un milione non è bastato per convincere Edinson Cavani a lasciare i calci di rigore a Neymar. Il siparietto andato in scena nel corso della partita tra Paris Saint-Germain e Lione, con l'uruguaiano e il brasiliano a litigarsi il tiro dal dischetto, rischia di ripetersi ancora nel corso della stagione del club parigino.

Cavani non ha voluto saperne di cedere un privilegio che si è guadagnato nel corso delle sue quattro stagioni al Paris Saint-Germain, nemmeno di fronte alla maxi-offerta arrivata dalla dirigenza (praticamente il corrispettivo che gli spetterebbe in caso di vittoria della classifica marcatori della Ligue 1).

Un attaccante come lui vive per il gol e, a prescindere dai soldi (d'altronde non è che senza quel milione ne prenda pochi), non intende rinunciare alla possibilità di segnare più possibile. La società ha così tranquillizzato Neymar, spiegandogli che in ogni caso lui resta l'uomo simbolo del Psg (e non potrebbe essere altrimenti dopo i 222 milioni spesi in estate).

Psg, Emery e rigorista: Neymar o Cavani?

Successivamente si è parlato di una cena chiarificatrice tra i due con la mediazione di Dani Alves, ma la polemica non sembra ancora terminata. Prima l'esclusione di Cavani dalla festa a casa di Thiago Silva a cui ha partecipato tutta la squadra, poi le parole in conferenza stampa di Emery, che non ha affatto messo un punto sul discorso.

👑🎉🎁 @thiagosilva_33

A post shared by Kylian Mbappé (@k.mbappe29) on

Quando a Emery è stato domandato come si sia sviluppata la situazione e, soprattutto, chi abbia scelto come rigorista, l'allenatore del Paris Saint-Germain ha risposto in modo molto evasivo:

I rigori vogliono tirarli in tanti nella nostra squadra. I due giocatori, Cavani e Neymar, sono entrambi pronti per calciarli. Si prenderanno le loro responsabilità e ci saranno tante occasioni per entrambi.

Incalzato sullo stesso argomento, Emery ha sviato la risposta su possibili frizioni all'interno dello spogliatoio:

Ho parlato con entrambi, ho spiegato a loro cosa dovranno fare in campo, calci di rigore compresi.

Ha preferito non dare indicazioni, insomma, il tecnico del Paris Saint-Germain. La situazione non sembra ancora rientrata del tutto. Non resta che vedere quale sarà la reazione di entrambi al prossimo tiro dagli undici metri.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.