Milan, Montella è già a rischio? I prossimi 30 giorni saranno decisivi

L'allenatore ha avuto un incontro chiarificatore con Fassone e Mirabelli dopo la sconfitta contro la Sampdoria, ma nel prossimo mese il calendario è durissimo.

Milan, dubbi della dirigenza su Montella

204 condivisioni 5 commenti 0 stelle

di

Share

Dopo un inizio di stagione convincente, il Milan ha accusato qualche preoccupante battuta di arresto nelle ultime settimane: se la sconfitta in casa della Lazio, seppur fragorosa, poteva essere comprensibile dato il livello della squadra biancoceleste, la pessima prestazione nella partita contro la Sampdoria ha fatto scattare l'allarme in casa rossonera.

A finire sul banco degli imputati è stato, neanche a dirlo, Vincenzo Montella. L'allenatore ha partecipato ieri mattina ad un incontro a Milanello con il duo composto da Fassone e Mirabelli, per parlare della brutta figura di Marassi.

Al momento la posizione del tecnico non sembra essere in pericolo, ma la dirigenza ha fatto capire che se a breve a non dovesse esserci una sterzata, si potrebbe pensare ad un sostituto. I prossimi 30 giorni saranno decisivi per Montella, che col suo Milan dovrà affrontare impegni durissimi.

Milan, Montella è già a rischio?

Vincenzo Montella
Montella rischia la panchina del Milan

Nel prossimo mese il calendario del Milan sarà particolarmente complicato: in campionato i rossoneri dovranno affrontare Roma, Inter, Genoa, Chievo e Juventus, con in mezzo anche i due impegni di Europa League con Rijeka e AEK Atene.

Per Montella quindi non ci sarà molto tempo a disposizione per fare esperimenti, dato che dovrà presto fronteggiare due avversarie dirette per la qualificazione in Champions League come Roma e Inter. Dopo il grande sforzo in estate, non solo dal punto di vista economico ma anche logistico che gli ha permesso di avere quasi tutta la rosa a disposizione nel ritiro, la dirigenza del Milan non ha più intenzione di concedere alibi al suo tecnico.

E nell'ipotesi (comunque remota) di un addio, la società dovrebbe pensare ad un sostituto e attualmente i due nomi più probabili sembrano essere quelli di Walter Mazzarri e Paulo Sousa, senza però tralasciare la suggestiva ipotesi Luis Enrique. Montella al momento è tranquillo, anche perché nessuno dei profili che potrebbe prendere il suo posto entusiasma Fassone e Mirabelli. Ma è probabile che già dalla partita di Europa League di giovedì sera, il tecnico cominci a sentirsi sotto esame.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.