Premier League, Conte: "Ho nostalgia dell'Italia, un giorno tornerò"

L'allenatore dei Blues parla ai microfoni di RadioUno: "Nella mia testa non c'è l'idea di rimanere all'estero molto a lungo, ma la Premier mi sta migliorando".

Chelsea, Conte potrebbe tornare in Italia

519 condivisioni 7 commenti

di

Share

Antonio Conte ha nostalgia dell'Italia e non fatica ad ammetterlo. La prima esperienza su una panchina straniera per l'allenatore leccese è sicuramente soddisfacente, con il suo Chelsea che ha vinto subito la Premier League e dopo un inizio stentato di stagione, sembra essere tornata la squadra che ha dominato lo scorso campionato.

Nonostante gli ottimi risultati e il feeling ritrovato con la dirigenza dei Blues però, l'ex ct della Nazionale ha parlato ai microfoni di RadioUno non nascondendo il suo desiderio di tornare nella penisola in un futuro non troppo lontano.

Conte ha voluto anche commentare le situazioni del campionato italiano, che secondo lui sarà più combattuto rispetto agli ultimi anni, e degli azzurri di Ventura, che è sicuro riusciranno a centrare la qualificazione per il Mondiale di Russia 2018.

Premier League, Chelsea: senti Conte

L'allenatore del Chelsea ha subito parlato delle sue sensazioni sul suo primo anno alla guida dei Blues, durante il quale è arrivato subito un titolo inaspettato come la vittoria della scorsa Premier League.

L'accoglienza è stata subito molto positiva, è stato bello vincere anche perché l'anno prima il Chelsea era arrivato decimo in classifica. Questa esperienza mi ha arricchito molto e mi sta migliorando sotto tanti punti di vista. 

Nonostante le soddisfazioni che si sta togliendo in Inghilterra però, l'ex allenatore della Juventus non nasconde la nostalgia nei confronti del suo paese, ammettendo che la sua idea è quella di tornare presto, anche con un ruolo non da tecnico.

Ho nostalgia dell'Italia, nella mia testa non c'è l'idea di rimanere all'estero per tanto tempo. L'Italia è il mio Paese e ci tornerò, non so fra quanto ma l'obiettivo è quello. In futuro mi piacerebbe anche cambiare ruolo, magari poter fare il dirigente.

Conte ha parlato dei campionati di Premier League e di Serie A, accomunati secondo lui dall'essere particolarmente combattuti quest'anno: per quanto riguarda quello italiano, il tecnico del Chelsea vede il Napoli come una seria antagonista per i campioni in carica della Juventus.

La Premier è molto difficile, 6 squadre si contenderanno il titolo quest'anno: noi, le due di Manchester, il Tottenham, il Liverpool e l'Arsenal. La Serie A sta riprendendo quota, si sta intraprendendo la strada migliore. Il Napoli è cresciuto, sta facendo bene con Sarri e cercherà di dare problemi alla Juventus.

In chiusura, Conte ha parlato della Nazionale italiana, che sarà con tutta probabilità destinata a giocare lo spareggio per qualificarsi ai Mondiali di Russia del 2018. Il leccese si è detto fiducioso del futuro degli azzurri e del lavoro del suo successore Ventura.

Non ho paura che l'Italia non vada ai Mondiali, in questo senso non ho alcun dubbio: gli azzurri ci saranno sicuramente. Nonostante lo spareggio non ci saranno problemi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.