Chi è Pablo Maffeo: prima annulla Messi, poi non gli chiede la maglia

Il difensore del Girona marca il fuoriclasse come Gentile su Maradona. E a fine partita non gli chiede la maglia: "Avevo promesso a un amico quella di Ter Stegen".

2k condivisioni 36 commenti

di

Share

Hai soltanto vent'anni. Ti mettono in marcatura su Messi, il più forte giocatore del mondo (o uno dei due più forti, sennò si arrabbiano i fan di Cristiano Ronaldo). Il tuo Girona perde 3-0 con il Barcellona, ma tu riesci a non far segnare la Pulce marcandolo a uomo come fece Gentile su Maradona nei mondiali spagnoli del 1982. E poi, a fine partita, nemmeno gli chiedi la maglia perché avevi promesso a un amico quella di Ter Stegen.

Sembra assurdo e invece è reale. Pablo Maffeo, sconosciuto ai più fino all'inizio di Girona-Barcellona, al triplice fischio dello stesso match era invece sulla bocca di tutti perché per 78' (momento in cui Machin lo ha richiamato in panchina) era stato sul collo della Pulce.

Ma chi è Maffeo, l'uomo che sabato sera non si è lasciato intimorire da Messi e gli ha tolto il respiro? 20 anni, dicevamo, compiuti quest'estate. Una domanda, quella sull'età, fatta anche dallo stesso fuoriclasse blaugrana a gara in corso. "Sono stato sempre attaccato a lui, mi ha chiesto se fossi in prestito dal Manchester City e la mia età. È molto umile", ha rivelato il difensore nelle interviste post-partita. Lui, che ci ha messo 78' per rivelarsi al mondo.

Ecco chi è Pablo Maffeo, il difensore che ha annullato Messi

Pablo Maffeo Becerra, spagnolo di origini italiane, nasce a Sant Joan Despì il 12 luglio 1997, non lontano dalla Ciutat Esportiva Joan Gamper, sede dei campi inaugurati nel 2006 e dove si allena anche la prima squadra del Barcellona dal 2009. Maffeo inizia a giocare da centravanti nella squadra del suo quartiere, il Levante Las Planas, insieme al suo amico Manu (che ritroveremo più avanti).

A 7 anni il passaggio all'Espanyol e i primi cambi di ruolo: prima ala destra, poi terzino e all'occorrenza difensore centrale. A soli 15 anni, invece, l'esordio con l'Espanyol B, nella seconda divisione spagnola. Il futuro in Liga viene "interrotto" dall'interesse del Manchester City. Nel 2016, sedicenne, Maffeo accerta l'offerta: 100mila euro il costo del suo cartellino (premio di valorizzazione). Le giovanili in Inghilterra, da lì le cessioni in prestito al Girona (squadra satellite del City), un passaggio semplice visti i rapporti tra i due club.

Pablo Maffeo Becerra
Pablo Maffeo Becerra, 20 anni, in prestito al Girona dal Manchester City

Al Girona, in Liga2, 13 presenze totali nella stagione 2015-2016 e 14 in quella 2016-2017. Quest'anno la terza esperienza spagnola, sempre in prestito: finora 5 apparizioni da titolare fisso. In mezzo, al City, Maffeo fa in tempo a esordire in Champions League: il 6 dicembre del 2016 Pep Guardiola lo utilizza durante la fase a gironi nella partita con il Celtic Glasgow (1-1). Una carriera in ascesa, con l'apice raggiunto sabato sera contro il Barcellona. E chissà se Pep, guardando la partita in tv, non abbia cominciato a pensarci per il futuro...

Maffeo e la promessa a Manu: in posa con la maglia di Ter Stegen

Ma è lui, Manu, forse il vero vincitore di Girona-Barcellona. Legati da sempre, dai tempi del Levante Las Planas, Manu aveva chiesto all'amico Pablo la maglia di Ter Stegen. E ogni promessa, si sa, va mantenuta. E allora pazienza se di fronte hai Messi e la sua camiseta può diventare un cimelio da appendere in camera per ricordare la prestazione migliore della giovane carriera.

Manu, l'amico di Maffeo
Manu, amico di Maffeo, in posa con la maglia di Ter Stegen scambiata dopo Girona-Barcellona

L'amicizia viene prima di tutto: Maffeo al triplice fischio non va da Messi ma da Ter Stegen per "colpa" di Manu. Passano poche ore ed eccolo mettersi in posa per mostrare soddisfatto la numero 1 del portiere blaugrana. Sembra assurdo ma è così: Maffeo si è incollato a Messi per 78', Manu alla fine ha fatto peggio. Lo ha costretto a ignorarlo al triplice fischio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.