Girona vs Barcellona, Messi scopre Maffeo: "Quanti anni hai?"

La Pulce sorpresa dalla bravura del suo marcatore di giornata. E durante lo svolgimento della partita gli chiede: "Ma quanti anni hai?".

5k condivisioni 68 commenti

di

Share

Quando hai vent'anni, sei un difensore di una squadra neo-promossa in Liga e devi affrontare un certo Leo Messi, il rischio che ti tremino le gambe è più che legittimo. Figuriamoci poi se l'allenatore individui in te l'antidoto al genio dell'argentino e ti chieda, senza troppi giri di parole, di "incollarti" a lui per tutta la partita cercando di neutralizzarlo.

Ecco, Pablo Maffeo non si è lasciato intimorire e ha messo il suo focus su Messi per tutta la gara, o almeno fino al 78', quando Pablo Machin lo ha richiamato in panchina.

La partita lì era già chiuso, il Barcellona era andato a segno tre volte. Ma Messi, il più atteso, non è riuscito a segnare. E parte del merito è proprio di Maffeo, il difensore spagnolo di origini italiane che il Manchester City ha girato in prestito al Girona (club di "sua proprietà") per crescere. Un'informazione, questa, che però l'argentino ha voluto chiedere al diretto interessato.

Il dialogo tra Messi e Maffeo

Già, durante la stessa partita, Messi si è avvicinato al suo marcatore d'occasione e gli ha cominciato a fare alcune domande, raccontate poi da Maffeo al termine della partita:

Mi ha chiesto se fossi in prestito dal Manchester City e la mia età. È molto umile. Abbiamo parlato perché sono stato attaccato a lui quasi tutta la partita. Nelle sua parole non c'era cattiveria o altre cose strane. Lui è il miglior giocatore del mondo e se non stai sempre incollato a lui può segnare in qualsiasi momento.

Tutto avrebbe lasciato pensare a uno scambio di maglia al termine della partita tra Girona e Barcellona tra Maffeo e Messi. In realtà però non è accaduto e la spiegazione è molto semplice, come spiega ancora il difensore spagnolo:

Un mio amico mi aveva chiesto la maglietta di ter Stegen. Con Messi è assolutamente tutto ok, ma gli amici sono sacri.

Ci sarà tempo per chiedergliela in futuro. Visti i presupposti, probabile che si incontrino ancora molte altre volte e in palcoscenici più prestigiosi.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.