Liga, l'Atletico Madrid è l'anti Barça: 2-0 al Siviglia e secondo posto

Nel nuovo stadio i Colchoneros sanno solo vincere: segnano Carrasco e Griezmann, entrambi nella ripresa. Tre punti per lanciare la sfida ai blaugrana.

1k condivisioni 7 commenti

di

Share

Da oggi possiamo dire ufficialmente che l’Atletico Madrid è una pretendente alla Liga. Batte il Siviglia al Wanda Metropolitano, una diretta concorrente, vola a 14 punti in classifica e rimane vicino al Barcellona dell'extraterreste Messi. Simeone deve ringraziare Ferreira Carrasco e Antoine Griezmann, sono loro che abbattono Sergio Rico (prima di oggi 0 reti incassate) e impacchettano la quarta vittoria in campionato. I ragazzi di Berizzo non hanno mai veramente impensierito Oblak, la superiorità dei padroni di casa si è vista in qualsiasi punto del campo. Ma non è tutto da buttar via: gli andalusi restano comunque terzi in classifica.

Liga, Griezmann
Liga, Griezmann e gli applausi verso i suoi tifosi: altro gol contro il Siviglia

Liga, Atletico Madrid e Siviglia: spettacolo sugli spalti

La spinta del Wanda Metropolitano, nuova casa dell’Atletico Madrid, è impressionante. Così le squadre giocano subito a viso aperto: 18’ e due legni. Prima Sarabia trova la deviazione di Savic vedendo il suo tiro stamparsi sul palo. Poco dopo Filipe Luis, con un sinistro potentissimo, fa tremare la porta di Sergio Rico colpendo la traversa. L’antipasto promette bene: in realtà, per la fretta di fare, sia i Colchoneros che il Siviglia sbagliano tanto. E così il primo tempo finisce in pareggio.

Il risveglio dell’Atletico

Pronti via, Carrasco rientra dagli spogliatoi con il turbo. Sorpassa un ingenuo N’Zonzi in velocità e segna l’1-0. Che dormita dell’ex Stoke City, che così manda a benedire anche l’imbattibilità in Liga del suo portiere Rico. Dall’altra parte prova ad accendersi Muriel: destro smorzato, Oblak scalda solo i guanti. Non molla: va via in velocità su Filipe Luis, sembra fatta. Arriva Gabi in scivolata con un’entrata super che sbarra la strada al colombiano.

Berizzo cambia qualcosa in avanti: fuori Sarabia e Muriel per Joaquin Correa e Ben Yedder. Ma al 70’ Griezmann raddoppia: Carrasco da destra mette dentro, il francese in scivolata serve Filipe Luis che gli restituisce il pallone: il sinistro del Petit Diable è una sentenza.

Spinge il Siviglia, Oblak però non viene mai messo in difficoltà. Finisce il tempo, inizia la festa al Wanda Metropolitano. Con i 3 punti in tasca il pomeriggio non è finito a Madrid: dj set e aperitivo. Cin-Cin alle prossime vittorie: mercoledì arriva il Chelsea di Antonio Conte per la sfida di Champions League.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.