Bundesliga, torna a vincere il Lipsia: 2-1 all'Eintracht

I vice campioni di Germania vincono in casa contro la formazione di Niko Kovac: decisive le reti di Augustin e Werner. A nulla serve il gol di Rebic nei minuti finali.

132 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo la sconfitta in casa dell'Ausburg, il Lipsia torna alla vittoria e sale a quota 10 punti in Bundesliga. Alla Red Bull Arena la squadra di Hasenhüttl batte 2-2 l'Eintracht di Niko Kovac grazie alla rete di Augustin e al solito Timo Werner, già arrivato a cinque gol in campionato. Agli ospiti non basta il gol nel finale di Ante Rebic, ex della partita (ha giocato a Lipsia nella stagione 2014/2015 in prestito dalla Fiorentina).

La cronaca di Lipsia vs Eintracht

Nei primi minuti il Lipsia attacca a testa bassa, costringendo l'Eintracht a chiudersi nella propria metà campo. La prima vera chance per i padroni di casa arriva solo al 22', quando Werner liscia a due passi dopo l'ottimo passaggio di Forsberg.

Passano altri cinque minuti e la squadra di Hasenhüttl passa in vantaggio: Werner riceve in area, si gira e calcia con il destro ma la risposta di Hradecky è super. Il pallone però rimane in area piccola ed è Augustin ad arrivare prima di tutti e a segnare il suo secondo gol in Bundesliga.

La ripresa

Meglio l'Eintracht nei primissimi minuti della ripresa. La prima occasione è proprio per gli uomini di Kovac, pericolosi grazie a Jetro Willems che, dopo essersi portato avanti, fa partita un tiro respinto con qualche problema da Gulacsi, mentre sul tentativo di ribattuta Kamada viene pescato in fuorigioco.

Poco dopo risponde il Lipsia con il sinistro di Forsberg, finito sul fondo dopo aver sfiorato il palo alla destra di Hradecky. A circa mezz'ora dal termine gli ospiti vanno ancora vicini al pareggio: su cross dalla sinistra di Willems, buco difensivo dei vice campioni di Germania che favorisce il colpo di testa da due passi di Haller. L'attaccante francese, però, non riesce incredibilmente a centrare la porta.

Per i padroni di casa è ancora Emil Forsberg il più ispirato. Dopo il palo colpito in precedenza, questa volta lo svedese si rende protagonista su calcio di punizione, trovando però la gran risposta del portiere avversario. Che non può nulla al 68', quando Timo Werner viene servito in area di rigore da Augustin, si gira e incrocia con il destro insaccando per la quinta volta in sei partite di Bundesliga.

La partita viene riaperta al 77' con un gol dell'ex, ovvero Ante Rebic. Sul cross basso e insidioso di Wolf, Gulacsi esce malissimo mancando il pallone, facile preda del croato che fa 2-1. Reagisce subito la formazione di Hasenhüttl con la traversa colpita da Sabitzer su sviluppi di calcio d'angolo. Legno che viene colpito anche dall'Eintracht a meno di 5' dal termine, con il colpo di testa di Falette finito sul palo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.