MotoGP, si riparte da Aragon: il programma del weekend in Spagna

Lotta apertissima in testa al mondiale con Marquez e Dovizioso appaiati a 199 punti: alle loro spalle le due Yamaha di Vinales (-16) e Rossi (-42), tornato a correre in tempi record.

35 condivisioni 0 commenti

di

Share

Rossi c'è. È questa la principale novità per il Gran Premio di Aragon. Dopo l'infortunio che lo ha costretto all'operazione, Valentino ha bruciato le tappe del recupero pur di presentarsi in Spagna. Il forfait di Misano rimane un episodio isolato, il pilota di Tavullia è risalito in sella alla sua M1 per cercare di capire se potrà correre domenica.

Le prime prove libere andate in scena questa mattina non sono un test affidabile: la pioggia ha scombussolato i piani della Yamaha, che si trova molto dietro. Rossi e Vinales, rispettivamente 18esimo e 20esimo, hanno preso 3 secondi di distacco dal leader Marc Marquez.

Un circuito che storicamente non sorride ai piloti nostrani in MotoGP: da quando il circuito di Aragon ha preso il posto del GP di Ungheria nel motomondiale (dal 2010), infatti, nessun pilota italiano è andato oltre il terzo posto. Conquistato una volta da Andrea Dovizioso (2012) e in tre occasioni da Valentino Rossi (2013, 2015 e 2016).

MotoGP, ad Aragon con un Rossi in più

Sono state tre settimane di fuoco per Valentino. L'incidente durante l'allenamento con la moto da enduro risale al 31 agosto, il giorno dopo si è sottoposto immediatamente all'intervento per la frattura di tibia e perone. Il 2 settembre è stato dimesso dall'ospedale di Ancona e ha dovuto assistere al GP di casa, quello di San Marino e Riviera di Rimini, dal divano. La riabilitazione è proseguita fino al 18, giorno in cui ha provato la Yamaha R1 sul circuito di Misano: a 48 ore di distanza ha annunciato il suo ritorno per il Gran Premio di Aragon:

Ero ottimista, l’ultima volta ero in condizioni molto peggiori mentre ora riesco a camminare senza stampella. È importante il carico che riesci a mettere sulla gamba, fortunatamente sta bene e ogni giorno va un po' meglio.

Una decisione, quella di tornare per l'appuntamento spagnolo, che ha maturato con grande serenità. La voglia di tornare c'era, ovviamente. Ma il motivo non è strettamente correlato alla lotta per il mondiale. Anzi. Nella conferenza stampa di ieri, Valentino Rossi è stato chiaro in merito:

Non lo faccio per il campionato. Credo che tutto sia aperto, ma solo per i primi tre. Voglio tornare in buona forma il prima possibile e credo che questa sia la strada migliore.

È la terza volta in stagione che si corre su un tracciato spagnolo. Ad Aragon, quasi sempre, hanno vinto i piloti di casa: Lorenzo e Marquez si dividono il primato di successi in MotoGP, due volte a testa. Ed è stato proprio il campione del mondo in carica il più veloce nelle libere di questa mattina. Seguito a ruota dal compagno di squadra (e connazionale) Dani Pedrosa. Terzo tempo per Johann Zarco, mentre per vedere un italiano dobbiamo scendere all'ottava posizione, con Petrucci che precede Iannone e Dovizioso. Il pilota della Ducati, in piena lotta per il titolo, dovrà cercare di mettere le ruote davanti a quelle della moto numero 93 per tornare da solo in testa alla classifica. Più facile a dirsi che a farsi. 

Il programma del weekend

Venerdì 22 settembre

9:00 - prove libere 1 Moto3 

9:55 - prove libere 1 MotoGP

10:55 - prove libere 1 Moto2

13:10 - prove libere 2 Moto3

14:05 - prove libere 2 MotoGP

15:05 - prove libere 2 Moto2 

Sabato 23 settembre

9:00 - prove libere 3 Moto3 

9:55 - prove libere 3 MotoGP

10:55 - prove libere 3 Moto2 

12:35 - qualifiche Moto3 

13:30 - prove libere 4 MotoGP

14:10 - qualifiche MotoGP 

15:05 - qualifiche Moto2

Domenica 24 settembre

8:40 warm up Moto3, Moto2 e MotoGP

11:00 gara Moto3

12:20 gara Moto2

14:00 gara MotoGP

Classifica piloti MotoGP

  1. Marc Marquez (Honda) - 199 punti
  2. Andrea Dovizioso (Ducati) - 199 punti
  3. Mavarick Vinales (Yamaha) - 183 punti
  4. Valentino Rossi (Yamaha) - 157 punti
  5. Daniel Pedrosa (Honda) - 150 punti

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.