Benevento, Lucioni positivo all'antidoping: rischia fino a 4 anni

Il capitano dei sanniti positivo al Clostebol nel test effettuato il 10 settembre dopo la partita contro il Torino. Ora rischia da uno a quattro anni di squalifica.

Fabio Lucioni, capitano del Benevento: è risultato positivo all'antidoping dopo la sfida al Torino

322 condivisioni 8 commenti

di

Share

Periodo nero per il Benevento, formazione al suo primo campionato di Serie A. Dopo l'avvio choc, con 0 punti all'attivo in 5 partite, per i sanniti ecco un'altra brutta notizia: il difensore centrale Fabio Lucioni, capitano della formazione allenata da Marco Baroni, è infatti risultato positivo al test antidoping effettuato il 10 settembre al termine della partita persa in casa per 0-1 contro il Torino.

Secondo quanto riportato dall'ANSA, la sostanza rilevata è l'anabolizzante Clostebol. Lucioni, inserito nella lista dei convocati per la sfida che domenica opporrà il Benevento al Crotone sul terreno dello "Scida", è stato depennato dall'elenco dei calciatori a disposizione di Baroni e sarà sospeso in via cautelare. A comunicarlo una nota ufficiale diffusa da NADO Italia:

La Prima Sezione del TNA, in accoglimento dell'istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare l’atleta Fabio Lucioni (tesserato FIGC) riscontrato positivo alla sostanza Clostebol Metabolita a seguito di un controllo disposto da Nado Italia.

La prima sezione del Tribunale Nazionale Antidoping, in accoglimento dell'istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha quindi provveduto a sospendere in via cautelare il calciatore. Quello riguardante Lucioni è il primo caso di atleta sospettato di positività nella Serie A 2017/2018. Il difensore centrale, che lunedì compirà 30 anni, rischia ora da uno a quattro anni di squalifica.

Benevento, Lucioni positivo all'antidoping: cosa rischia?

Non ci sono al momento repliche ufficiali da parte di Lucioni o della società. Per i sanniti una notizia che fa la somma con un avvio di campionato da dimenticare, che ha fatto del Benevento la peggiore squadra dei principali cinque campionati europei, per una classifica che include Serie A, Premier League, Liga, Bundesliga e Ligue 1. Nessun punto all'attivo, una sola rete realizzata e ben 14 al passivo per i giallorossi, sconfitti per 0-4 dalla Roma nel turno infrasettimanale.

Fabio Lucioni, capitano del Benevento positivo all’antidoping in azione contro la Roma
Fabio Lucioni, capitano del Benevento: è risultato positivo al test antidoping dopo Benevento-Torino 0-1

Nell'ultima partita giocata con la maglia del Benevento, mercoledì al "Vigorito" contro la Roma e terminata 0-4 per Perotti e compagni, Lucioni si era reso anche protagonista di una sfortunata autorete, fruttata il temporaneo raddoppio della formazione allenata da Eusebio Di Francesco. Lucioni, in Campania dal 2014, è stato uno dei pilastri del Benevento nella storica doppia promozione dalla Lega Pro alla Serie A fino a diventare capitano e meritarsi la conferma nella scorsa estate. Ora i suoi compagni di squadra dovranno fare a meno di lui nei prossimi impegni. A partire dalla trasferta di Crotone, dove le "Streghe" dovranno cercare i primi punti della loro storia nella massima serie del calcio italiano.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.