L'Athletic Bilbao annuncia: "Yeray ha sconfitto di nuovo il cancro"

La società basca ha annunciato con un comunicato che il difensore è guarito nuovamente dal tumore al testicolo che si era ripresentato lo scorso giugno.

Athletic Bilbao, Yeray ha sconfitto il cancro

4k condivisioni 31 commenti

di

Share

Nonostante la sconfitta patita per 2-1 nell’incontro con l’Atletico Madrid, quella di ieri è stata una bellissima giornata per i tifosi dell’Athletic Bilbao, che hanno finalmente ricevuto una notizia che aspettavano da tempo: Yeray Álvarez ha sconfitto nuovamente il cancro.

L'annuncio è arrivato direttamente dal club basco in serata, dopo la fine della partita giocata contro i Colchoneros. Nel comunicato diretto proprio al ragazzo e diffuso con il suo consenso, la società ha rivelato che il difensore spagnolo ha terminato le terapie iniziate nello scorso giugno, quando il tumore era tornato.

Dopo essersi sottoposto a una prima operazione alla fine del 2016, la malattia di Yeray si era ripresentata costringendo il giocatore ad abbandonare il ritiro della Spagna Under-21, impegnata negli Europei di categoria, per iniziare la chemioterapia. Ma questa volta il difensore sembra aver definitivamente sconfitto il suo male.

Athletic Bilbao: "Yeray ha di nuovo sconfitto il tumore"

Annunciando la fine della chemioterapia di Yeray, l'Athletic Bilbao non ha soltanto rivelato il miglioramento delle sue condizioni, ma anche che nei prossimi tempi il difensore potrà essere riaggregato ai suoi compagni di squadra.

La fase di terapia programmata per Yeray a giugno è terminata, nei prossimi giorni inizierà anche quella di progressivo aggregamento alla squadra, seppur costantemente monitorato.

Il 22enne potrà quindi scendere nuovamente in campo con la maglia dell'Athletic Bilbao dopo il trattamento a cui si è sottoposto nell'estate. Solo un mese dopo dall'inizio delle terapie, Yeray aveva già ripreso a correre negli impianti del club basco in modo da farsi trovare pronto in caso di guarigione. E ora vuole soltanto ricominciare a giocare, con la speranza che la sua malattia sia definitivamente sparita.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.