Cassano: "Lo Scudetto lo vince l'Inter. Dybala non sarà mai Messi"

Fantantonio parla a ruota libera del campionato: "I nerazzurri sono i favoriti perché in panchina hanno un genio come Spalletti che carica al massimo i giocatori".

Cassano dichiara che l'Inter vincerà lo Scudetto

733 condivisioni 159 commenti

di

Share

Poche personalità nel mondo del calcio riescono a non essere mai banali davanti a un microfono come Antonio Cassano. Ieri sera, durante la trasmissione televisiva Tiki Taka, il barese ha voluto dire la sua su molti argomenti legati al campionato di Serie A.

Fantantonio ha ribadito la sua idea, già espressa più volte dall’inizio della stagione, che vede l’Inter come la favorita numero uno per la vittoria dello Scudetto, in particolare grazie all’arrivo in nerazzurro di Luciano Spalletti che Cassano ha definito "un genio della panchina".

L’ex giocatore della Sampdoria ha poi dato la sua (non positiva) opinione sul VAR, ha commentato la brevissima esperienza al Verona e infine ha voluto parlare dell’ormai sempre più assiduo paragone fra Dybala e Messi, secondo lui ingeneroso nei confronti del giocatore della Juventus che non potrà mai essere al livello della Pulce.

Cassano: "L'Inter vincerà la Serie A"

Cassano alla Sampdoria
Per Cassano, l'Inter vincerà lo Scudetto

A Cassano è stato chiesto quali fossero le prospettive dell’Inter, che al momento è in testa alla Serie A a punteggio pieno in coabitazione con Napoli e Juventus. Il barese è stato decisamente ottimista nei confronti della sua ex squadra per via della presenza di Spalletti.

Io l’ho detto tre settimane fa, secondo me l’Inter vincerà lo Scudetto perché gioca una volta a settimana e ha un genio in panchina che carica tutti all’ennesima potenza. Vedo la Juventus al secondo posto e il Napoli terzo.

Dopo le belle parole sul nuovo allenatore dell'Inter, Cassano è intervenuto nel dibattito scattato in studio riguardo il confronto fra Dybala e Messi e l’ex giocatore della Sampdoria è stato netto nel suo giudizio: la Joya non potrà mai essere come il numero 10 del Barcellona.

Per me Messi è il calciatore più grande della storia. Dybala è un grande, ma Messi non puoi paragonarlo a nessuno, l’unico che ci si avvicina è Cristiano Ronaldo.

Dal barese è arrivato anche un commento sulla questione riguardante il suo addio lampo all’Hellas Verona, ufficializzato soltanto meno di tre settimane dopo aver firmato il contratto con i veneti.

Non è scattata la scintilla e ho perso anche un bel po’ di soldi, cosa rara nel calcio. Credo di potermi ancora divertire ma a 35 anni non ero disposto a fare un campionato di sofferenza. A 25 anni l’ho fatto, adesso non so se me lo posso più permettere.

Infine Cassano ha voluto parlare anche dell’esperimento VAR, che tanto ha fatto discutere in queste prime quattro giornate di Serie A. Anche in questo caso, le sue parole non sono state esattamente le più diplomatiche.

Secondo me è soltanto una pagliacciata inutile. È nato per colpa delle nostre lamentele che ipotizzano sempre la malafede in caso di errore degli arbitri, che vengono massacrati per giorni se sbagliano una chiamata.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.