Augsburg-Lipsia 1-0: Gregoritsch fa il Werner, Hasenhuttl va ko

L'attaccante austriaco trova il primo gol con la maglia dell'Augsburg al 5' del primo tempo. Werner spreca una buona occasione, finisce 1-0.

101 condivisioni 0 commenti

di

Share

Prosegue il buon momento di forma dell'Augsburg, che alla WWK Arena trova la terza vittoria consecutiva stagionale, battendo 1-0 il Lipsia grazie alla rete di Michael Gregoritsch, al 5' del primo tempo.

È il primo successo nella storia degli svevi contro i vice-campioni in carica, che invece cadono per la seconda volta in questo campionato, dopo la sconfitta all'esordio contro lo Schalke. La squadra di Hasenhuttl, senza Naby Keita, squalificato, paga la poca freddezza degli uomini più attesi: Bruma e Timo Werner.

Entrambe le squadre torneranno in campo sabato 23 settembre alle ore 15.30, in occasione della 6° giornata di Bundesliga. L'Augsburg sarà ospite dello Stoccarda, mentre il Lipsia affronterà l'Einracht Francoforte alla Red Bull Arena.

Il racconto di Augsburg v Lipsia

GregoritschCopyright Zimbio
Gregoritsch ringrazia Finnbogason, autore dell'assist

Ampio turnover per Hasenhuttl, che sostituisce cinque elementi della formazione tipo: riposano il portiere Gulacsi, i difensori Klostermann e Upamecano e i centrocampisti Keita (squalificato) e Forsberg; al loro posto Mvogo, Schmitz, Compper, Kampl e Bruma. Tre, invece, sono i cambi per Manuel Baum rispetto all'ultima vittoria contro l'Eintracht: si accomodano in panchina Heller, Schmid e Koo, entrano Gregoritsch, Moravek e Rani Khedira, fratello dello juventino Sami ed ex della gara, visti i tre anni (2014-17) con la maglia del Lipsia.

I sette punti conquistati nelle prime quattro giornate di campionato rappresentano il miglior inizio stagionale della storia dei padroni di casa. La squadra è in salute, e lo dimostra già al 5', quando sugli sviluppi di un contropiede Gregoritsch riceve il pallone da Finnbogason spedendolo sotto la traversa, realizzando la rete dell'1-0, la prima per l'austriaco con la maglia dell'Augsburg.

L'ex Hoffenheim va vicino alla doppietta, mancando di sinistro lo specchio della porta; subito dopo Werner spreca la chance del pareggio, calciando addosso a Hitz da ottima posizione. È la poca precisione la costante del match: sono in diversi a tentare la conclusione (Baier, Sabitzer, Bruma due volte), ma solo Hinteregger, difensore centrale dal sinistro educato, riesce a impegnare il portiere avversario.

Secondo tempo: l'Augsburg resiste, finisce 1-0

La ripresa si apre con un cambio per parte: Koo sostituisce l'autore del gol Gregoritsch, mentre Ilsanker entra al posto di Compper. Sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi, con Mvogo che risponde presente alle insidiose conclusioni di Max e Moravek. C'è gloria anche per il collega Hitz, che neutralizza un tentativo di Halstenberg. I 'tori rossi' ci provano anche con Forsberg, ma il tiro del centrocampista, subentrato poco prima a Poulsen, termina a lato. È l'ultima vera occasione per il Lipsia, che fino al triplice fischio prova ad abbattere senza successo il fortino costruito dagli uomini di Baum.

Bundesliga, la classifica

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.