PSG, Cavani e Neymar: doppia lite per i calci piazzati

Il doppio alterco tra i due campioni del PSG durante il match contro il Lione. Guest star: Dani Alves.

2k condivisioni 59 commenti

di

Share

Com'era la storia dei molteplici galli in un singolo pollaio? Se lo staranno chiedendo a Parigi, dove ieri il pubblico del Parco dei Principi ha dovuto assistere non soltanto alla sesta vittoria su sei partite del PSG (che è quello che più contava), ma anche ai ripetuti bisticci delle sue stelle. Per ben due volte, infatti, Neymar e Cavani si sono trovati a contendersi rabbiosamente il pallone in occasione della battuta di un calcio da fermo, rispettivamente una punizione dal limite e un rigore.

Particolarmente plateale la prima sceneggiata, anche grazie all'intervento non esattamente salomonico di Dani Alves. L'ex bianconero è stato il primo ad avventarsi sul pallone dopo il fischio dell'arbitro, e quando Edinson Cavani gliel'ha chiesto, ha rifiutato e lo ha invece consegnato all'amico Neymar, nonostante le visibili rimostranze dell'uruguayano. 

L'alterco si è ripetuto poco dopo, questa volta in occasione di un rigore assegnato ai parigini e a ruoli invertiti: Cavani si è impossessato della sfera e non l'ha mollata a Mister 222 milioni neanche dopo gentile richiesta, forse perché stavolta Dani Alves si è fatto gli affari suoi. Ma il risultato non è stato dei migliori: presumibilmente innervosito, il numero 7 ha stampato la sua conclusione sulla traversa, previa deviazione del portiere. 

Lite Cavani-Neymar, interviene Emery

Episodi di questo tipo se ne vedono spesso sui campi di calcio - i milanisti ricorderanno Niang e Lapadula combattere per un rigore in Milan-Crotone, tanto per sottolineare come simili baruffe accadano tanto a Versailles quanto in mezzo alla plebaglia - e non ne va esagerata l'importanza. Ma in una stagione che il PSG non può e non vuole sbagliare, sarebbe il caso di spegnere sul nascere rivalità pericolose tra i fuoriclasse della squadra.

Lo sa bene Unai Emery, il vaso di coccio della situazione, che non a caso si è appellato a una rapida soluzione della faccenda:

La situazione la risolveremo nello spogliatoio. Abbiamo diversi giocatori che possono tirare i rigori. Loro due (Neymar e Cavani, ndr) lo sanno fare e non c'è una gerarchia. Se non si mettono d'accordo, allora deciderò io

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.