Serie A, l'Inter colpisce nel finale: 6 gol negli ultimi 15 minuti

In tutte e quattro le partite giocate in questo inizio di campionato i nerazzurri di Spalletti sono andati a segno durante l'ultimo quarto d'ora di gioco.

Serie A, l'Inter ha segnato spesso nel finale

131 condivisioni 2 commenti 0 stelle

di

Share

L'inizio di campionato dll'Inter è stato praticamente perfetto. Anche se le ultime due partite contro SPAL e Crotone sono state vinte con un po' più di sofferenza di quanto ci si potesse immaginare, i nerazzurri sono in testa alla classifica di Serie A dopo quattro giornate a punteggio pieno, in attesa delle risposte di Juventus e Napoli.

La squadra di Spalletti ha un ruolino di marcia eccellente, con all'attivo 10 gol segnati e soltanto uno subito, nella trasferta dell'Olimpico contro la Roma poi vinta col risultato di 3-1. Ma per quanto riguarda le statistiche, a risaltare è soprattutto il dato dei gol segnati nei finali di partita.

Delle 10 reti messe a segno dall'Inter nelle prime quattro giornate della Serie A infatti, ben 6 sono arrivate nell'ultimo quarto d'ora delle partite, a dimostrazione non soltanto dell'ottima tenuta fisica dei giocatori ma anche dei risultati che il lavoro di Spalletti sta portando riguardo la mentalità della squadra.

Serie A, l'Inter ha segnato 6 gol nei finali di partita

Perisic contro la SPAL
Perisic dopo il gol alla SPAL

In tutte e quattro le partite giocate dall'Inter in questo campionato, i nerazzurri sono andati a segno negli ultimi 15 minuti: all'esordio contro la Fiorentina arrivò il 3-0 di Perisic, contro la Roma furono Icardi e Vecino a portare in vantaggio la squadra di Spalletti, il 2-0 che ha chiuso l'incontro con la SPAL è arrivato al 88esimo grazie a Perisic e per sconfiggere il Crotone sono serviti i gol di Skriniar e ancora di Perisic fra l'80esimo e il 92esimo.

Le reti di Icardi con la Roma e di Skriniar col Crotone sono state le uniche risultate decisive ai fini del risultato, mentre le altre sono sempre arrivate negli ultimissimi minuti grazie a delle ripartenze in contropiede dei nerazzurri, bravi a sfruttare gli spazi lasciati dagli avversari che cercavano di pareggiare. La solidità difensiva dell'Inter, dovuta alla grande forma mostrata da Skriniar e Handanovic in questo inizio di Serie A, ha permesso infatti ai suoi attaccanti di esaltarsi in contropiede, basti pensare allo straordinaria partenza di Perisic, già a quota 3 gol e 3 assist in campionato.

Il croato sembra esaltarsi nel ruolo che gli ha cucito addosso Spalletti: con più campo davanti rispetto al passato, l'ex giocatore del Wolfsburg è il giocatore ideale per chiudere le partite quando gli avversari sono sbilanciati grazie alle sue straordinarie capacità fisiche. Dei 6 gol arrivati nel finale, solo quello di Skriniar (da calcio da fermo) non lo ha visto protagonista: tre li ha messi a segno lui e per quelli di Vecino e Icardi ha fornito l'assist.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.