Premier League, le pagelle di Chelsea-Arsenal

Ecco i migliori e i peggiori del derby londinese tra Blues e Gunners.

Chelsea e Arsenal entrano in campo a Stamford Bridge

283 condivisioni 15 commenti 2 stelle

di

Share

Una partita divertente e ricca di capovolgimenti tra due squadre che hanno fatto di tutto per vincere. Ma nonostante questo il derby londinese tra Chelsea e Arsenal giocato a Stamford Bridge si conclude 0-0. Partono bene i Blues che nei primi minuti di gioco cercano di schiacciare i Gunners nella loro metà campo. Gunners che al contrario sembrano studiare a lungo gli avversari per poi uscire alla distanza, sfruttando gli spazi lasciati dalla ballerina difesa di Antonio Conte

Nel finale di partita da segnalare l'espulsione di David Luiz, sembrato poco a suo agio al centro della difesa. Per Wenger è un punto importante conquistati col carattere dai suoi giocatori, che arrivavano sì da 3 vittorie consecutive tra campionato e coppa ma che dovevano interrompere la striscia negativa di risultati ottenuti a Stamford Bridge: era dal 29 ottobre 2011 che l'Arsenal non faceva punti da queste parti, allora vinse 5-3.

Con questo punto invece il Chelsea si assicura la terza posizione a quota 10 punti, a 3 lunghezze dal Manchester city di Pep Guardiola. Per l'Arsenal la classifica resta deficitaria a causa delle due sconfitte maturate tra la seconda e la terza giornata. 

La rete annullata a Mustafi

Premier League, le pagelle di Chelsea - Arsenal

Chelsea (3-4-2-1): Courtois 6; Azpilicueta 7, Cahill 6.5, David Luiz 4; Alonso 6.5, Fabregas 7, Kanté 7, Moses 6.5; Pedro 5 (46' Bakayoko 6.5), Willian 5.5 (69' Hazard 6.5); Morata 6 (89' Christiansen s.v.).

Arsenal (3-4-2-1) Cech 6.5; Koscielny 6, Mustafi 6.5, Monreal 6; Kolasinac 7, Xhaka 6.5, Ramsey 7,5, Bellerin 7; Iwobi 5 (80' Elneny s.v.), Welbeck 7 (73' Giroud 5.5); Lacazette 5 (66' Sanchez 6).

I migliori

Ramsey 7.5 

La disperazione di Ramsey dopo il palo

Il tuttofare di Wenger sfodera una prestazione da grande giocatore. Attacca, difende, imposta. Non solo crea una delle occasioni più nitide di tutta la partita, colpendo un palo interno nel primo tempo, ma aiuta i compagni in difficoltà in una miriade di occasioni. Se l'Arsenal è uscito con un punto da Stamford Brudge è anche e soprattutto grazie alla caparbietà del centrocampista gallese. Il gol sarebbe stata la ciliegina sulla torta.

Welbeck 7

Welbeck contro il Chelsea

Esce a poco più di un quarto d'ora dalla fine per l'ennesimo infortunio, ma la sostituzione non cancella quanto di buono fatto fino a quel momento. Sperando che gli esami strumentali non evidenzino nulla di grave, in questo campionato l'attaccante inglese potrebbe rappresentare davvero l'uomo in più sul quale Wenger non ha mai potuto contare negli ultimi anni. 

Kanté 7

Kanté durante Chelsea v Arsenal

Cresce in maniera esponenziale nel corso della partita. Dopo qualche pallone insolitamente sbagliato nella prima metà del primo tempo, il centrocampista francese è di grande aiuto ai compagni nel recupero dei palloni e in fase di impostazione. Supportato da un ottimo Cesc Fabregas, Kanté è fondamentale per arginare gli attacchi dei Gunners. Corre per tutti quando il compagno di reparto cala di condizione nella ripresa, si erge a regista servendo un paio di palloni interessanti agli attaccanti. 

I peggiori 

David Luiz 4

Sbaglia praticamente tutto quello che c'è da sbagliare. Gli riescono solo due anticipi su Lacazette nel primo tempo. Quasi sempre in ritardo, impreciso e disattento. Nel finale di partita condisce il tutto con un'espulsione forse un po' esagerata ma che avrebbe potuto tranquillamente evitare. Esce del campo a testa bassa.

L'espulsione di David Luiz

Lacazette 5

Lontano dall'Emirates Stadium sembra quasi un altro giocatore. Non è quasi mai decisivo, si fa spesso anticipare da difensori e centrocampisti avversari. Di questo passo, nonostante il grande sforzo economico profuso dalla società londinese per strapparlo al Lione, rischia di perdere il posto ai danni di un Giroud affamato di gol e vittorie. Gli serve un pizzico di cattiveria e motivazione in più per tornare ai livelli delle sue ultime stagioni. 

La sofferenza di Lacazette dopo uno scontro fortuito con un avversario

Iwobi 5

Iwobi in azione contro il Chelsea

Non si fa mai apprezzare né in fase difensiva né in quella offensiva. Con un po' di voglia e impegno in più potrebbe fare la differenza, oggi non si sono visti. Aspettando il ritorno da titolare di Sanchez, i tifosi dell'Arsenal dovranno abituarsi alla sua presenza sul terreno di gioco. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.