Neymar e la maglia negata a Ralston: svelato il motivo

Il brasiliano l'aveva promessa alla moglie dell'ex bandiera del Liverpool Kenny Dalglish per un'asta benefica.

1k condivisioni 43 commenti 5 stelle

di

Share

Ralston si avvicina a Neymar, il brasiliano lo evita e gli dice qualcosa coprendosi la bocca con la mano, gli altri giocatori intervengono e impediscono che i due vengano a contatto. Questa l'immagine che ha fatto calare il sipario su Celtic-Paris Saint-Germain, match valido per la prima giornata della fase a gironi di Champions League terminato 5-0 per la squadra di Emery. 

Nel post-partita si è parlato tanto di questa istantanea e della delusione del 18enne Ralston che si è visto negare il saluto e la maglia da Neymar. Non c'è scusante per la mancata stretta di mano, gli interventi rudi del difensore scozzese durante la partita non sono una valida giustificazione. Per la casacca invece l'ex Barcellona può essere perdonato.

Neymar l'aveva promessa alla moglie di Kenny Dalglish, bandiera del Liverpool, per un'asta benefica. Nel 2005 infatti la signora Dalglish ha dato a vita a una fondazione chiamata "Marina Dalglish appeal" che raccoglie fondi per la ricerca sul cancro al seno. La numero 10 di O'Ney sarà sicuramente di aiuto. 

Chi vincerà la Champions League 2017/2018?

Vota

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.