Bundesliga, il Lipsia frena in casa: 2-2 col Borussia Moenchengladbach

Il Borussia Moenchengladbach recupera due volte lo svantaggio e pareggia 2-2 in casa del Lipsia: In gol sia Werner che Stindl. Nel finale espulso Keita del Lipsia.

275 condivisioni 1 commento 0 stelle

di

Share

Nella quarta giornata di Bundesliga il Lipsia frena in casa e non va oltre il 2-2 contro il Borussia Moenchengladbach. Partita sbloccata da Werner al 17', ma il Gladbach la riprende subito col rigore di Hazard al 25'. I padroni di casa si riportano in vantaggio al 31' con un bel gol di Augustin, prima del pareggio di Stindl al 62'.

Timo Werner
Timo Werner esulta dopo il gol

Bundesliga, Lipsia v Borussia Moenchengladbach: la gara

Gara vivace e ricca di emozioni quella fra il Lipsia e il Borussia Moenchengladbach. I padroni di casa, vincendo, aggancerebbero il Bayern Monaco in testa alla classifica, ma il Gladbach ha bisogno di punti per non staccarsi dalla zona alta della classifica. Per questo entrambe giocano all’attacco, e si vede. Già al 2’ gli ospiti sfiorano il vantaggio. Bello lo scambio fra Raffael e Stindl col pallone che arriva poi a Hofmann che da buona posizione però spreca malamente. Al 4’ la risposta del Lipsia: il tiro di Forsberg però non centra la porta. Al 17’ la sblocca il Lipsia: Laimer ruba palla a centrocampo e fa partire Kampl, bravo a servire Bernardo sulla sinistra. Sul cross del brasiliano Werner, troppo libero nel cuore dell’area, la piazza di piatto nell’angolo più lontano. Al 24’ la risposta del Gladbach: Hofmann viene spinto in area da Bernardo e si conquista il rigore che Hazard realizza. Al 31’ altro gol, questa volta del Lipsia: bello il passaggio in verticale di Keita per Augustin che controlla il pallone e si gira verso la porta di Sommer che batte con un tiro preciso: è 2-1. Il Gladbach non molla e sfiora ancora il pareggio con Raffael, che calcia fuori da ottima posizione prima e con Zakaria poi, il cui tiro viene però bloccato dal portiere del Lipsia.

Secondo tempo

Anche nella ripresa i ritmi sono altissimi. Werner, al 60’, viene servito da Keita in profondità e calcia con forza verso la porta di Sommer che però si supera. Pochi secondi dopo pareggia il Borussia: Keita e Demme si scontrano, favorendo l’intervento di Zakaria, bravo a vedere Stindl che batte Gulacsi con un tiro perfetto. Al 71’ è ancora Raffael a sfiorare il vantaggio. Servito dalla destra cerca di sorprendere il portiere avversario con un tiro preciso che esce però di poco. All’83’ il Lipsia resta in dieci. Intervento in ritardo (ma comunque involontario) di Keita che di fatto colpisce Kramer con un calcio sul labbro. È tanto il sangue che esce dalla bocca del tedesco, fatto che incentiva l’arbitro a estrarre il cartellino rosso. Il Gladbach nel finale ci prova, ma il Lipsia si chiude bene e non concede grandi occasioni. Alla fine va bene così, per tutti.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.