Bayern Monaco, Ribery critica i critici: "Non potete capire..."

Dopo aver gettato la maglia contro la panchina in seguito alla sostituzione in Bayern Monaco-Anderlecht, Ribery è stato criticato aspramente. Ora però parla lui.

Durante la gara fra Bayern Monaco e Anderlecht Ribery ha avuto una reazione scomposta

504 condivisioni 5 commenti 4 stelle

di

Share

Se mi critichi ti critico. Anche se poi si rischia di entrare in un circolo vizioso. Franck Ribery non accetta chi ha da ridere sulla sua reazione alla sostituzione subita durante la gara fra Bayern Monaco e Anderlecht di martedì in Champions League. Il francese ha lanciato la propria maglia contro la panchina. Era infastidito, e non si è trattenuto.

Errore, perché alla società, comprensibilmente, quella reazione non è piaciuta. Oltre ai dirigenti del Bayern Monaco (e ad Ancelotti, che ha ammesso di non capirla) sono tanti i commentatori che hanno ripreso Ribery per la sceneggiata. L’ultimo, in ordine di tempo, è stato Lothar Matthäus che non ha resistito e ha sottolineato la gravità del gesto.

Tutte queste chiacchiere però non piacciono a Ribery, che vorrebbe maggiore comprensione da parte degli esperti. E, dice il francese, se proprio non riescono a immedesimarsi, evidentemente è perché lui in campo si impegna più di quanto loro possano immaginare. Perché Franck si sente un tutt’uno col Bayern Monaco.

Franck Ribery
Franck Ribery in piscina

Bayern Monaco, Ribery risponde ai critici

Ecco quindi che nelle ultime ore Ribery ha avuto un nuovo sfogo. Questa volta filtrato e veicolato attraverso i social. Ma non per questo meno duro. Il messaggio anzi è particolarmente esplicito:

Il lancio della mia maglietta bagnata non ha nulla a che vedere con mancanza di rispetto. C'è chi non può capire cosa significa dare tutto. E mi dispiace per loro.

Inoltre ha pubblicato una sua foto mentre si rilassa nella piscina della sua nuova villa nei pressi di Monaco e fa il segno victory con le dita. Anche la moglie Wahiba lo ha difeso:

Il mio re bavarese! Non ti preoccupare di chi non capisce. Io sono e sarò sempre orgogliosa di quanto impegno metti.

Insomma, se si sfoga Ribery capitelo. Perché se lo criticate verrete criticati da lui e dalla moglie. E i circoli viziosi non piacciono a nessuno.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.