Atletico Madrid: all'inaugurazione del Wanda Metropolitano anche re Felipe

Il sovrano è stato invitato al match contro il Malaga che sabato inaugurerà il nuovo stadio, diretta esclusiva su Fox Sports alle 20.45. Cancelli aperti tre ore prima.

Atletico Madrid

168 condivisioni 4 commenti

di

Share

Sabato sera anche l'Atletico Madrid sarà un po'... Real. Infatti, in occasione del match che i Colchoneros giocheranno contro il Malaga alle 20.45 ora italiana - diretta esclusiva su Fox Sports -, vernissage del nuovo stadio Wanda Metropolitano, il club ha invitato anche il re Felipe, insieme a vari esponenti del governo centrale e del sindaco della capitale Manuela Carmena.

Il fermento in città è palpabile. Per una volta le vicende del club rojiblanco ruberanno la scena a quelle del "Mejor club del mundo", le luci della ribalta saranno tutte per l'Atletico che ha annunciato l'apertura dei cancelli alle ore 19 locali, cioè quasi tre ore prima dell'incontro. Ma la festa comincerà molte ore prima, con l'apertura della Fan Zone già alle 11.30.

La municipalità ha predisposto un piano di accesso e di parcheggi per far fronte a un evento che si preannuncia storico per la città. I soci del club hanno ricevuto una mail con le istruzioni da seguire per arrivare al nuovo stadio, possibilmente con i mezzi pubblici che saranno rafforzati per l'occasione. Ma per fronteggiare ogni eventualità, il Comune ha annunciato di aver addirittura allestito un parco di 20 gru municipali pronte a rimuovere le auto mal parcheggiate.

Atletico Madrid: anche re Felipe all'inaugurazione del Wanda Metropolitano

Per ovvie ragioni di sicurezza la presenza di re Felipe all'inaugurazione del Wanda Metropolitano non è ancora stata resa pubblica. Si sa comunque che il sovrano spagnolo è un tifoso dichiarato dell'Atletico Madrid, come lo stesso figlio di Juan Carlos aveva dichiarato al momento dell'addio al Vicente Calderon:

Questo amato stadio mi regala tanti bei ricordi: sono venuto qui la prima volta nel 1976 accompagnato dai miei genitori nel primo evento sportivo presieduto dai Reali. E qui sono tornato in tante altre occasioni per partecipare a momenti indimenticabili.

Re Felipe di Spagna
Il re Felipe al Vicente Calderon col presidente dell'Atletico Cerezo e il plastico del Wanda Metropolitano

Tecnologia d'avanguardia

Anche la tecnologia avrà un ruolo di primo piano nel Wanda Metropolitano. L'accordo firmato con LG diversi mesi fa, infatti, permetterà all'Atletico Madrid di proporre il nuovo stadio come struttura sportiva d'avanguardia, con tre maxischermi, di cui due grandi come altrettanti appartamenti: 84 metri quadrati, il doppio di quelli del Calderon. Ci saranno poi anche ben 900 - novecento - monitor di grande formato sparsi per tutto lo stadio e una fascia composta da più di 530 metri quadrati di pannelli a led, unica in Spagna, che percorrerà a 360° gradi tutta la parte compresa fra il primo e il secondo anello.

Le impressioni della squadra

Nel frattempo l'Atletico Madrid ha diffuso le prime immagini della squadra sul nuovo terreno. Emozione e orgoglio le prime sensazioni dei giocatori, espresse a nome di tutti da Fernando Torres:

Quando sono uscito sul campo l'ho immaginato pieno sabato e ho pensato subito al primo gol. Sono sicuro che i tifosi saranno felici e orgogliosi, la vista è stupenda e l'ingresso al campo impressionante. Gli spogliatoi? Spettacolari!

Il Wanda Metropolitano in cifre

Detto da uno che ha girato gli stadi di mezzo mondo è un marchio di garanzia per uno stadio che ha un costo stimato di 310 milioni di euro, una capacità di 68mila spettatori e 4mila posti auto. Il Wanda Metropolitano, progettato dallo studio degli architetti Cruz e Ortiz su una superficie di 83mila metri quadri e costruito utilizzando oltre 6mila tonnellate di acciaio, è il primo stadio del mondo 100% a led, con un sistema che consente di sincronizzare la copertura con la tribuna. Un gioiello, insomma, che il presidente del club Enrique Cerezo sta per candidare a ospitare la finale di Champions League del 2019.

La facciata del Wanda Metropolitano

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.