Europa League, le probabili formazioni di Milan, Atalanta e Lazio

Montella cambia modulo e sceglie Silva e Kalinic più la difesa a 3, i bergamaschi giocheranno con tutti i titolari mentre Inzaghi darà una chance a Caicedo.

114 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo i pessimi risultati delle italiane nella prima giornata della fase a gironi di Champions League, in cui Juventus, Roma e Napoli hanno racimolato solamente un punto in tre partite, le squadre della Serie A continuano la loro campagna di coppa con il primo turno dei gironi di Europa League.

Questa sera giocheranno infatti Milan, Atalanta e Lazio: i rossoneri andranno a giocare in trasferta contro l’Austria Vienna, i bergamaschi ospiteranno l’Everton (al Mapei Stadium di Reggio Emilia) mentre i biancocelesti di Simone Inzaghi apriranno il loro torneo in Olanda, giocando in casa del Vitesse.

Per quanto riguarda le probabili formazioni, ci si aspettano molti cambiamenti in particolare fra le fila di Milan e Lazio: entrambe le squadre infatti avranno in campo dal primo minuto molti uomini che non hanno giocato la partita di domenica scorsa.

Europa League, le probabili formazioni di Milan, Atalanta e Lazio

Nikola Kalinic
Kalinic partirà titolare

Dopo la pesantissima sconfitta per 4-1 subita all’Olimpico, il Milan vuole voltare pagina e mettere piede in Europa League con una vittoria. Nelle probabili formazioni ci saranno molte novità rispetto alla partita con la Lazio, a partire dal modulo: Montella infatti schiererà i rossoneri con la difesa a 3, con Romagnoli e Zapata che tornano titolari ai lati di Bonucci. Calhanoglu rientra dal primo minuto al posto di Montolivo a centrocampo, sulle fasce ci saranno Abate e Antonelli, mentre l’inedita coppia d’attacco sarà formata da Kalinic e André Silva, con Cutrone in panchina.

L’Austria Vienna si schiererà con un prudente 4-1-4-1, con Serbest che agirà davanti alla difesa e Monschein unica punta. Occhio al giovane esterno brasiliano Pires, che è partito molto bene in questa stagione, con all’attivo 3 gol e 3 assist in 12 partite.

Austria Vienna (4-1-4-1): Handzikic; De Paula, Kadiri, Westermann, Martschinko; Serbest; Tajouri, Holzhauser, Prokop, Pires; Monschein. All. Frink.

Milan (3-5-2): Donnarumma; Zapata, Bonucci, Romagnoli; Abate, Kessiè, Biglia, Calhanoglu, Antonelli; Kalinic, Andrè Silva. All. Montella

Gasperini schiera i migliori contro l'Everton

Papu Gomez
Gomez guiderà l'Atalanta

Grande entusiasmo per il debutto dell’Atalanta in Europa League: dato che l’Atleti Azzurri d’Italia non ha ricevuto l’omologazione della UEFA, la partita si giocherà nello stadio del Sassuolo. Ma nonostante la lontananza da Bergamo, sono attesi 20mila tifosi nerazzurri pronti a sostenere la squadra di Gasperini. L’allenatore sembra voler puntare sul suo undici migliore: Caldara gioca la seconda partita consecutiva dopo il ritorno dall’infortunio, a centrocampo Freuler dovrebbe spuntarla su De Roon. Spinazzola è ancora infortunato, a sinistra ci sarà Castagne. Kurtic preferito a Ilicic, farà parte del tridente offensivo con Gomez e Petagna.

L’Everton di Koeman ha soltanto un dubbio, quello relativo alla presenza di Wayne Rooney. L’ex giocatore del Manchester United dovrebbe partire dal primo minuto, ma dopo le brutte prestazioni delle ultime giornate di campionato, l’allenatore olandese potrebbe preferirgli Sandro Ramirez come unica punta nel suo 3-5-1-1.

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, Freuler, Cristante, Castagne; Kurtic; Petagna, Gomez. All. Gasperini

Everton (3-5-1-1): Pickford; Keane, Williams, Jagielka; Holgate, Schneiderlin, Davies, Gueye, Baines; Calwert-Lewin; Rooney. All. Koeman

Nei biancocelesti chance per Caicedo

Felipe Caicedo
Caicedo debutterà dal primo minuto contro il Vitesse

La Lazio inizia la sua avventura in Europa League con una trasferta in casa del Vitesse, attualmente secondo in Eredivisie. Rispetto alla grande vittoria col Milan, dalle probabili formazioni salta all’occhio l’ampio turnover in casa biancoceleste: nel terzetto difensivo potrebbe essere schierato Lucas Leiva come centrale, con Di Gennaro che prenderebbe il suo posto in cabina di regia, con Bastos e il giovane Luiz Felipe ai lati del brasiliano. Marusic e Lukaku saranno gli esterni del centrocampo a 5, completato da Parolo e Murgia. Luis Alberto sarà confermato nella coppia d’attacco, dietro a Caicedo che debutta dal primo minuto, con Immobile pronto a subentrare.

Il Vitesse scenderà in campo con il 4-3-3, il cui vertice d’attacco sarà lo sloveno Tim Matavz, che un paio di anni fa fu molto vicino a vestire la maglia della Lazio. Ai suoi lati Linssen e il giovane talento kosovaro Rashica.

Vitesse (4-3-3): Pasveer; Dabo, Kashia, Van der Werff, Buttner; Bruns, Colkett, Foor; Rashica, Matavz, Linssen. All. Fraser

Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos, Leiva, Luiz Felipe; Marusic, Parolo, Di Gennaro, Murgia, Lukaku; Luis Alberto, Caicedo. All. Inzaghi

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.