Calciomercato, la top 25 della squadre più costose al mondo

Il CIES ha stilato la classifica delle squadre che hanno più valore basandosi sui recenti acquisti. Ci sono 6 inglesi nelle prime 10 posizioni, balzo in avanti del PSG.

La presentazione di Neymar ai tifosi del PSG

276 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Uno degli argomenti che più di tutti riesce ogni anno a scatenare discussioni, dibattiti, riempire le pagine dei quotidiani sportivi e i salotti delle TV è senza dubbio il calciomercato. Più passa il tempo e più è facile assistere a trattative che solo fino a qualche anno fa sembravano impossibili e irrealizzabili, oltre che economicamente folli. 

La sessione di calciomercato estiva 2017 passerà per forza di cose alla storia. Abbiamo assistito al trasferimento di Neymar e Mbappé pagati dal PSG rispettivamente 222 e 180 milioni di euro, al passaggio di Ousmane Dembelé dal Borussia Dortmund al Barcellona per 105 milioni più bonus, abbiamo visto spendere 160 milioni da Guardiola per rimodellare la difesa del Manchester City e il Chelsea che falliva operazioni a ripetizione facendo infuriare Antonio Conte. 

Centinaia di milioni di euro che si spostano di società in società, smuovendo sempre di più gli equilibri e aumentando costantemente i divari tra i top club di ogni campionato e le altre squadre che non possono permettersi tali investimenti. Proprio per evidenziare le enormi differenze venutesi a creare tra i club, il CIES, l'Osservatorio di Studi per il Calcio, ha stilato la classifica delle squadre più costose al mondo.

Le 25 squadre più costose: domina la Premier League

Dando un veloce sguardo alle prime 25 posizioni della classifica delle squadre più costose, salta subito all'occhio la presenza di innumerevoli club facenti capo al campionato inglese. Ben 6 nelle prime 10 posizioni che sommate alle 6 delle successive 15, portano a un totale di 12 squadre. Dati alla mano, metà delle società presenti fanno parte di un solo campionato: la Premier League. 

Al primo posto troviamo il Manchester City di Pep Guardiola che solo nell'ultima sessione di calciomercato ha speso poco più di 200 milioni di euro. I Citizens guidano con una valutazione totale di 853 milioni di euro, seguiti dal PSG che, dopo la pazza estate che li ha visti investire bene 395 milioni solo per gli acquisti di Mbappé (arrivato al momento in prestito) e Neymar, ha portato la sua rosa a un valore totale di 850 milioni. 

A poca distanza segue il Manchester United, arrivato a quota 784 milioni dopo gli acquisti di Lukaku e Matic, mentre al 4° e 5° posto troviamo il Chelsea di Conte, capace di spendere 163 milioni (al netto delle cessioni) per rinforzare la squadra, e il Barcellona che dopo aver perso Neymar si è buttato a capofitto verso Dembelé del Dortmund e Paulinho.

La prima delle italiane nella classifica delle squadre più costose è la Juve (settima a quota 470 milioni), seguita da Milan (13^ a quota 316), Roma (15^ a quota 276) e Inter (17^ a quota 264). Sul fondo della classifica troviamo invece Crystal Palace (ultimo in Premier League al momento), Southampton, Leicester, West Ham e Newcastle, tutti club che negli ultimi 12 mesi, tra diritti TV e introiti commerciali derivanti dalla vendita di biglietti e merchandising, hanno incassato più di 150 milioni di euro. Un gap davvero troppo grande da colmare se rapportato, ad esempio, alle squadre di metà classifica della serie A.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.