Formula 1 Singapore, ecco Hamilton leader del Mondiale: Vettel in scia

L'inglese si trova in testa per 3 punti. Nella notte orientale di Marina Bay, Seb è costretto per la prima volta a rincorrere. Ferrari favorita, Mercedes in rilancio.

55 condivisioni 0 commenti 1 stella

di

Share

Si accendono le luci sul Mondiale di Formula 1. In tutti i sensi: a Singapore si corre in notturna tra fari, led, grattacieli e un caldo asfissiante. Senza dimenticare le stelle: per chi ne avesse voglia, si può anche tirare su il naso e guardare il cielo. Ma le stelle vere, questa volta, saranno sull’asfalto. Rieccoli: Hamilton contro Vettel, con l’inglese che si presenta a Marina Bay da leader.

Due settimane fa a Monza il cambio di posizione, con il ferrarista che si ritrova per la prima volta a inseguire. Tre miseri punti la distanza tra i due. Adesso il decimo GP della storia di Singapore ha l’obbligo e l’onere di dare spettacolo.

Tutto esaurito sugli spalti, non si vedeva un Mondiale di Formula 1 così combattuto da anni. Il dubbio, nei giorni che anticipano il semaforo verde, è solo uno: chi è il favorito?

Formula 1 Singapore, Hamilton Vettel
Formula 1 Singapore, in notturna il duello Hamilton-Vettel

Formula 1, a Singapore altro duello per il Mondiale

Dal 2008 si corre con la Formula 1 a Singapore, l’anno del primo titolo iridato di Lewis Hamilton. A detta di tanti, la Mercedes qui non è favorita. Piste cittadine (ricordare Montecarlo) non favoriscono la Freccia d’Argento. Eppure la W08 è migliorata anche sui circuiti lenti, in Ungheria la conferma. E in casa Ferrari invece, benedicono questo GP, visto che la forza del telaio della Rossa è proprio su asfalti tecnici e non velocissimi. Carte sul tavolo, Wolff però guarda prima negli altri box: 

Ferrari e Red Bull sono le favorite, hanno dimostrato ottime performance sui circuiti da bassa velocità e massimo carico. Noi abbiamo imparato molto dagli errori di Montecarlo e innalzato il nostro livello. Buoni progressi per ottenere il massimo dal telaio.

Testa a testa

Quattro vittorie per Sebastian Vettel, due per Lewis Hamilton. Il duello di Singapore sta tutto qui. Nel 2015 Seb trionfa con la Ferrari, le altre sue vittorie tutte di fila e tutte marchiate Red Bull.

L’anno scorso a passare primo sul traguardo fu Nico Rosberg, con Ricciardo e Ham a chiudere il podio. 5.065 metri, 23 curve, miglior tempo di sempre fatto registrare nel 2016 proprio da Ricciardo. L’australiano, quarto nel Mondiale di Formula 1, ha raccolto 6 podi. La sua parola d’ordine: costanza.

Il programma del GP di Singapore

Venerdì: prove libere 1 ore 10.30-12; prove libere 2 ore 14.30-16.

Sabato: prove libere 3 ore 12-13; qualifiche ore 15.

Domenica: gara ore 14.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.