Champions League, la prima di Mbappé col PSG: gol e aggressione

Esordio europeo da ricordare per l'attaccante che, oltre ad aver segnato il gol del 2-0, è stato preso di mira da un tifoso del Celtic durante un'invasione di campo.

L'attaccante del PSG, Mbappé

1k condivisioni 6 commenti 4 stelle

di

Share

Sentimenti contrastanti nella prima di Mbappé in Champions League con la maglia del Paris Saint-Germain. L'ex attaccante del Monaco dopo aver segnato il primo gol con la sua nuova squadra in Ligue 1, si è ripetuto anche in Europa. Al Celtic Park mette la firma sul momentaneo 2-0 per la squadra di Unai Emery, che ha letteralmente travolto i padroni di casa.

Una rete che consente al giovanissimo Mbappé di conquistare un altro primato: l'enfant prodige eguaglia Patrick Kluivert per numero di gol segnati (7) in Champions League prima di compiere 20 anni. Lo scorso anno, infatti, con la maglia del Monaco ne aveva messi a segno 6 in 10 presenze, trascinando i compagni in semifinale.

Ma per l'esterno del Paris Saint-Germain non ci sono solo ricordi positivi nella nottata scozzese. Dopo il terzo gol degli ospiti, un tifoso del Celtic è entrato in campo correndo proprio in direzione di Mbappé, ancora intento a celebrare Cavani. Una volta raggiunto il suo obiettivo, il sostenitore scozzese ha cercato di colpire l'attaccante con un calcio senza riuscire nell'impresa. Pochi istanti dopo l'invasato è stato placcato dagli steward e porta fuori dal terreno di gioco.

Mbappé, esordio in Champions League col PSG

Uno spavento che non si sarebbe mai aspettato di provare alla sua prima partita in Champions League con il Paris Saint-Germain. Una situazione surreale, soprattutto se vista dall'esterno. Mbappé aveva appena finito di esultare per il rigore messo a segno da Cavani quando è stato preso di mira da un tifoso fuori di testa. Ora il Celtic rischia di andare incontro all'ennesima sanzione da parte della UEFA (sarebbe la ventesima negli ultimi 6 anni). L'ultima, meno di due mesi fa, a causa di striscioni ritenuti illeciti esposti dai sostenitori del club scozzese.

E pensare che tutti gli occhi sarebbero dovuti essere per Neymar. Il brasiliano aveva sbloccato il match dopo appena 10 minuti (match finito 5-0) per poi lasciare i riflettori a Mbappe e Cavani. Intanto Emery si gode il suo tridente stellare: 10 gol in 4 giorni. Manita sia al Metz in Ligue 1 che al Celtic in Champions. La MCN segna e si diverte.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.