UFC, Woodley a Dos Anjos: "Vuoi la cintura? Quale, Gucci o Vuitton?"

Tyron Woodley si mostra per una volta minimamente simpatico: uno dei campioni meno amati della storia UFC risponde ironicamente a Rafael Dos Anjos.

Il campione delle 170 libbre UFC Tyron Woodley

120 condivisioni 0 commenti

di

Share

Tutto potevamo aspettarci meno un Tyron Woodley che prova a fare il simpatico. Non voletecene, fan del "The Chosen One", anche perché noi siamo sempre assai obiettivi e imparziali. Non è certo un mistero però come alcune uscite dell'attuale campione pesi welter UFC non siano poi state molto felici: dalla "race card" ai deliri d'onnipotenza dell'esponente della Rufous Sport, che si è autodefinito più volte il più forte fighter della storia delle 170 libbre, in barba a gente come Georges St-Pierre, BJ Penn e Matt Hughes - le cui condizioni, dopo il tragico incidente occorsogli, continuano a migliorare -.

Se reputate un pensiero simile troppo esagerato, basterà esser messi a conoscenza della nuova boutade di Woodley per rendersi conto di come quest'ultimo faccia di tutto per rendersi antipatico agli occhi di fans e addetti ai lavori: stando alle dichiarazioni rilasciate negli ultimi mesi, l'attuale re delle 170 libbre vorrebbe mettersi alla prova nella divisione di peso superiore, vale a dire quella dei medi. Questo però soltanto a causa della presenza di money match decisamente più redditizi nelle 185 libbre: se nei welter infatti Nick Diaz risulta essere ormai un semi-ritirato, nella categoria superiore vi sarebbero parecchi grossi nomi pronti ad arricchire le casse del buon Tyron, primi tra tutti quelli dell'attuale campione Michael Bisping e dello sfidante GSP.

New heat!! Shout out to @jehumedia for his time. 🚨Link in HIS Bio!!!🚨

A post shared by Tyron Woodley (@twooodley) on

Tuttavia, in questo marasma di vaneggiamenti, Woodley è comunque riuscito nell'impresa di apparire minimamente simpatico. Poco dopo il termine di UFC 215 infatti, il campione pesi welter ha risposto ironicamente ad un Rafael Dos Anjos che l'aveva chiamato in causa dopo la bella vittoria su Neil Magny.

Dos Anjos vuole la mia cintura? Benissimo! Ne ho una Gucci e lui può averla. Ne avrei anche una Louis Vuitton, potrebbe avere anche quella. Ma la cintura dei pesi welter, quella d'oro e pesante ben 14 libbre, resterà legata alla mia vita per tanto tempo prima che la lasci andare. Nella mia divisione ci sono un sacco di ragazzi interessanti, e molti di loro, quando mi affrontano, credono di avere in mano la chiave di volta per sconfiggermi. Peccato che io sia il fighter più completo della divisione, e colpisca più duramente di tutti i combattenti presenti in UFC.

Dos Anjos è un grande guerriero, un ex campione: con uno o due incontri al massimo potrebbe anche vedermi di fronte a lui, nell'altro capo dell'ottagono. In quel caso potremmo anche ballare assieme! A dirla tutta però, al momento sto pensando di salire nei medi. Anzi, sto seriamente valutando una capatina da quelle parti!

UFC: quale avversario per Woodley?

Non sembrano ancora essere arrivati tempi maturi per la quarta difesa titolata di Tyron Woodley, il quale probabilmente tornerà a combattere a cavallo tra fine 2017 ed inizio 2018. Presto per sapere chi si troverà di fronte, anche se ad oggi, vista l'incertezza regnante nella divisione, quasi ogni nome presente nella top 10 delle 170 libbre potrebbe essere quello giusto - tolto Neil Magny -, specie visti gli ultimi match-up recentemente annunciati dalla promotion.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.