NFL: Tavecchio illumina la week 1. Bene Eagles, Cowboys e Packers

Il nostro Giorgio Tavecchio esordisce in grande stile, sigla un record NFL e raccoglie i frutti di tanto lavoro. Partono bene Eagles, Packers e Cowboys, difficoltà per Steelers e Falcons.

174 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Aristotele diceva che l’attesa può essere la più grande forma di piacere.

Con questa frase Giorgio Tavecchio ha commentato il suo esordio in NFL che rimarrà nella storia non solo del football italiano, perché è il primo giocatore in assoluto a infilare due calci da oltre 50 yards al proprio esordio. Al termine del match coach Jack Del Rio gli ha regalato il pallone onorandolo di un breve speech con tutti i compagni e, una volta ricevuto il premio/ricordo, è stato travolto dall’affetto dei compagni, tra cui Derek Carr:

Carr è un giocatore molto maturo per la sua età, ma la peculiarità che lo rende unico è che tiene tantissimo ai propri compagni dal punto di vista umano. Questo lo fa essere speciale.

Giorgio aveva commentato così quello che sarebbe stato il suo quarterback titolare, benchè di “suo” sentisse davvero poco a marzo quando disse queste parole:

Sono a bottega da Janikovski. È un kicker incredibile e deve succedere qualcosa di davvero particolare perché io possa giocare. L’unica cosa che devo fare è farmi trovare pronto nel caso dovesse succedere.

Fletcher Cox e la giocata decisiva

La prova incredibile di ieri è da considerare e onorare non tanto per i numeri in sè, quanto come manifesto per la perseveranza, il lavoro, la contuità di voler ricercare un sogno, anche quando a dicembre completò un ottimo provino per i Jets, ma venne superato da un altro kicker che ne ebbe uno superlativo. Negli Stati Uniti per ogni cosa la competizione è ferrea, senza esclusione di colpi, obbligando tutti a dare il 110%. È proprio questo che rende il lavoro di Giorgio Tavecchio ancora più incredibile. Non è il primo italiano a calcare un campo NFL, perché ce ne sono stati ben dieci prima di lui e alcuni avevano anche già messo punti a tabellone.

La bellezza di questo momento deriva anche dal fatto che in Italia i media parlano di football americano quasi esclusivamente quando ci sono casi scabrosi di violenza o doping, mentre oggi si è parlato di sport in un viatico che magari potrebbe avvicinare altri appassionati. 

I Raiders hanno vinto grazie ai 14 punti di Tavecchio e a una prova notevole di “the beast mode” al secolo Marshawn Lynch che, come detto dal kicker italiano, ama il football ed è talmente contento di tornare a giocare che nulla gli pesa, nemmeno i tackle dei linebacker, che nell'ultima partita gli hanno fatto letteralmente il solletico. 

NFL: Eagles corsari, Cowboys dominanti sui Giants

La NFC East è una delle division più combattute e nella prima giornata ci sono già stati due scontri incrociati. A Washington gli Eagles rimangono avanti praticamente tutta la partita, poi piazzano la zampata finale per il 30-17 con la difesa dopo sessanta minuti costellati di turnovers (3 fumbles e un intercetto per Washington, un fumble e un intercetto per Phila). Cousins è visibilmente appannato, mentre Wentz è decisamente più in palla, anche senza strafare. La giocata decisiva arriva nel quarto periodo quando il pro bowler Fletcher Cox recupera un fumble e lo porta in endzone sigillando il match. 

Il sunday night di Dallas è decisamente meno equilibrato, con i Giants che devono fare a meno di Odell Beckham Jr a causa dell’infortunio alla caviglia rimediato in preseason, mentre Cole Beasley s’inventa ricezioni anche con la nucaL’attacco orchestrato da Manning è tutt’altro che irreprensibile con sole 35 yds complessive di corsa. I Cowboys riabbracciano Ezekiell Elliott che va già sopra le 100 yards, mentre Prescott non sporca il foglio e mette il sigillo già nel primo tempo per il 19-3 finale.

Il TD di Jordy Nelson

I Packers mettono la museruola ai Seahawks

Nella seconda serata italiana va in scena la partita di NFL con più appeal della giornata tra Packers e Seahawks o tra Rodgers e Wilson. Ne esce stranamente una partita scialba e poco entusiasmante. Nel primo tempo ai punti vincono i Packers che non riescono però a sbloccare il tabellone, mentre un field goal basta a Wilson per il vantaggio alla pausa, ma è l’accoppiata Rodgers-Nelson a siglare l’allungo decisivo e l’ennesima partita oltre le 300 yards lanciate da A-rod. La difesa di Seattle è insolitamente imprecisa e poco aggressiva nei placcaggi, mentre anche Montgomery riesce a produrre qualche buono spunto, sebbene sia il gioco aereo a dare la vittoria ai Packers.

Nelle altre partite Pittsburgh fatica enormemente a sbarazzarsi di Cleveland per 21-18, mentre i Los Angeles Rams regalano a Goff la prima vittoria da titolare in grande stile con il 46-9 sui Colts. Sono diversi anche gli infortuni nella prima settimana con David Johnson che rimedia un brutto infortunio al polso da 8-12 settimane di stop, mentre Ronald Darby degli Eagles esce con una caviglia pesantemente malconcia, ma ne avrà solo (vista la dinamica) per 4-6 settimane.

Risultati:

  • Chiefs@Patriots 42-27
  • Jets@Bills 12-21
  • Falcons@Bears 23-17
  • Ravens@Bengals 20-0
  • Steelers@Browns 21-18
  • Cardinals@Lions 23-35
  • Jaguars@Texans 29-7
  • Raiders@Titans 26-16
  • Eagles@Redskins 30-17
  • Colts@Rams 9-46 
  • Seahawks@Packers 9-17
  • Panthers@Niners 23-3
  • Giants@Cowboys 3-19
  • Saints@Vikings 19-29
  • Chargers@Broncos 21-24

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.