Bonucci e Immobile, fine del mistero: la colpa è di... Kalinic

Non sarebbe il pallonetto di Ciro né il suo dribbling secco il motivo della rabbia del difensore, irritato dalla reazione del laziale a un rigore chiesto dal croato.

989 condivisioni 87 commenti

di

Share

Leonardo Bonucci pare aver preso molto sul serio i gradi di capitano. Quella fascia, consegnatagli al suo arrivo al Milan nelle settimane scorse e che tanti commenti aveva suscitato - chi avrebbe voluto lasciarla a Montolivo, chi darla a Bonaventura e chi, come Raiola, a Donnarumma - racchiude in sé enormi responsabilità.

Per i tifosi juventini il centrale della Nazionale è solo un traditore, mentre per i detrattori più neutrali Leo è troppo fumantino e irritabile per portare al braccio il segno del comando, quello che dà il diritto di parlare all'arbitro a nome di tutta la squadra.

La sua sfuriata contro Immobile alla fine della sfida di domenica contro la Lazio, persa dal Milan 4-1 al termine di una prestazione imbarazzante soprattutto della difesa di cui avrebbe dovuto essere il conducator, aveva rafforzato i dubbi dei detrattori: ecco, vedi, Bonucci fa la faccia offesa perché Immobile lo ha irriso con un dribbling...

Bonucci e Immobile, fine del mistero: la colpa è di... Kalinic

Quel dribbling secco in contropiede, a risultato già acquisito, con Immobile che finta e sterza improvvisamente da una parte e Bonucci che abbocca e finisce dall'altra, oltre a essere un po' la fotografia del match ha anche esposto il capitano del Milan all'ironia mai bonaria dei social. Ecco perché inizialmente l'episodio veniva additato come la possibile causa del dissidio fra i due, insieme al pallonetto un po' velleitario tentato dal laziale sul 4-1.

Capitano, mio capitano

Ma a quanto pare il motivo del mal di pancia di Bonucci non è una questione personale, non è insomma questione di orgoglio ferito. Il difensore semplicemente non avrebbe gradito il comportamento plateale di Immobile di fronte a un rigore chiesto in modo veemente da Kalinic dopo un leggero contatto nell'area della Lazio. Solo una reazione da capitano, insomma, che difende un proprio compagno.

Tripletta per Immobile
Immobile a fine match col pallone della tripletta

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.