Premier League, debutto da dimenticare per Renato Sanches

Esordio in Premier da dimenticare per il portoghese arrivato in prestito dal Bayern Monaco: nella prima mezz'ora ha perso 14 palloni su 14 toccati, ed è stato sostituito al 69'.

Renato Sanches Swansea

1k condivisioni 65 commenti

di

Share

È iniziata male l'avventura di Renato Sanches con lo Swansea. Il portoghese classe 1997, dopo il rifiuto da parte della FA di indossare la maglia numero 85 (ritenuto eccessivo rispetto alle consuete numerazioni dei club inglesi), ha esordito da titolare (con il numero 35) nel ko contro il Newcastle di Benitez. E secondo i tabloid d'Oltremanica il suo è stato il peggior debutto di sempre in Premier League, e sui social sono apparsi tantissimi post poco teneri nei suoi confronti.

Il debutto di Sanches non è certo una bella notizia anche per Carlo Ancelotti, che negli ultimi giorni di mercato aveva convinto la dirigenza del Bayern Monaco a cedere il ragazzo allo Swansea per permettergli di crescere sotto la guida di Paul Clement, collaboratore di fiducia dell'italiano dai tempi dell'esperienza al Chelsea. I gallesi alla fine sono riusciti a battere la concorrenza del Milan, che in estate aveva fortemente corteggiato il portoghese, con un prestito oneroso di 5 milioni di euro e un diritto di riscatto fissato 30.

Renato Sanches

Lo stesso Renato Sanches aveva preferito la Premier per accumulare molti più minuti rispetto ai pochi avuti nel suo primo anno in Germania (903' in 25 gare). Il portoghese inoltre si era mostrato ambizioso davanti ai suoi nuovi tifosi nella vigilia della partita contro il Newcastle, e tramite una nota apparsa sul sito del club gallese aveva dichiarato:

Sono pronto per la partita. Spero di essere in campo dall'inizio, sarà un match per noi e vogliamo vincere. Mi piace giocare in mezzo, non come centrocampista difensivo ma come numero 8. Ma sono in grado di giocare in altre posizioni.

Premier, debutto negativo per Sanches con lo Swansea

E invece la prima apparizione in Premier League è stato un fiasco totale. Sanches ha giocato 69' minuti nei quali ha completato 48 passaggi (79% di precisione), ha tentato tre volte il dribbling ma ne ha portato a termine soltanto uno, ha intercettato un pallone e soprattutto ha creato 0 occasioni da gol. E se nel pre-gara aveva dichiarato "non sono un centrocampista difensivo ma un numero 8", allora non sarà contento di scoprire questa statistica che lo riguarda: 14 palloni persi su 14 toccati nei primi 28'.

Paul Clement in conferenza stampa ha comunque difeso Renato Sanches dalle critiche gli sono piovute addosso:

Quando sei all'esordio in un nuovo club tutti si aspettano che giocherai bene. Spesso, però, succede che nella testa di un calciatore ci emozioni contrastanti che possono incidere sulla prestazione. Lui ha fatto vedere delle cose buone e altre meno buone, per me è normale visto che era al suo debutto. È un grande giocatore e sono convinto che migliorerà molto.

La prestazione impietosa contro i Magpies però sembra confermare l'involuzione che il giocatore sta attraversando dopo l'esplosione avuta con il Benfica e con il Portogallo ad Euro 2016. Soltanto l'anno scorso il Bayern Monaco aveva acquistato il portoghese, un mese prima dell'inizio della rassegna continentale, facendo una valutazione monstre del suo cartellino: 35 milioni più bonus legati alle presenze e ad obiettivi individuali, che aumenterebbero la cifra fino a 75 milioni.

Renato Sanches

La scelta di mercato dei bavaresi allora sembrò lungimirante, perché Sanches fu tra i protagonisti della Nazionale campione d'Europa e venne incoronato come il miglior Under 21 del torneo, Segnò anche un gol contro la Polonia nei quarti, piazzando la palla sotto il sette con il sinistro, ma in seguito non ha mantenuto le aspettative che si erano create al momento del suo approdo in Bundesliga. 

Renato Sanches
Renato Sanches lo scorso ottobre ha vinto il premio European Golden Boy Under 21

Ora Sanches è chiamato immediatamente a rilanciarsi e dovrà alzare il livello delle performance in campo. Questo sabato i gallesi faranno visita al Tottenham, e il centrocampista sarà nuovamente l'osservato speciale dei tabloid britannici: sarà tutta un'altra storia o sarà soltanto un altro flop?

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.