Anderson: "Vi racconto cosa vuol dire vivere con Cristiano Ronaldo"

Il centrocampista brasiliano ha speso parole di elogio per CR7, i due sono stati compagni di squadra al Manchester United: "Mi ha accolto a casa sua come se fossi suo fratello".

2k condivisioni 26 commenti

di

Share

Compagni di squadra, ma non solo. Quando Anderson è stato acquistato dal Manchester United aveva appena 19 anni. La maglia dei Red Devils è di quelle che pesano, per sua fortuna il giovane brasiliano ha potuto contare sull'aiuto di Cristiano Ronaldo. Identico percorso per i due: dal campionato portoghese alla Premier League. Questione d'ambientamento, ma con CR7 accanto è stato tutto più facile.

Come ha ammesso lo stesso Anderson, che in un'intervista a 'Esporte Espectacular' ha raccontato l'importanza di Cristiano Ronaldo per il suo inserimento nel Manchester United. Tre anni di differenza, il campione portoghese ha aperto le porte della sua casa al nuovo compagno di squadra:

Vivere con Cristiano vuol dire lavorare 24 ore al giorno. È una persona sensazionale. Lui non mi conosceva eppure mi ha accolto in casa sua come se fossi suo fratello. Non mi ha mai fatto mancare niente.

Nani, Anderson e Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo e Anderson sono stati compagni di squadra dal 2007 al 2009

Anderson e la vita con Cristiano Ronaldo

Se non ci fosse stato Cristiano Ronaldo. Chissà quante volte ci avrà ripensato Anderson, soprattutto nei primi mesi in Inghilterra, quando il portoghese gli ha proposto di andare a vivere a casa sua per qualche tempo. E pazienza per la musica a tutto volume, con le canzoni di Ivete Sangalo a ogni ora del giorno e della notte:

Amava Ivete e voleva andare al suo concerto. Io la conoscevo e l'ho avvisato che lei in Brasile era famosa come Michael Jackson. Il suo show è affollato e non ci sono palchi privati. Erano i giorni in cui si stava giocando il Pallone d'Oro con Kaka. Gli chiesi come fosse andato il concerto e mi ha risposto che non ne avrebbe mai più visti. Dopo ha cominciato a ridere.

Anderson e Ronaldo con il Manchester United

Passione per la musica brasiliana a parte, Ronaldo è stato un ottimo compagno di squadra al Manchester United e un fantastico amico. Ha capito da subito le difficoltà del suo nuovo compagno di squadra e si è reso disponibile sin da subito. Eternamente grato, Cristiano.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.