Welcome back NFL! I Chiefs schiantano i Patriots nel segno di Hunt

I Patriots festeggiano da campioni, ma vengono sorpresi dai Chiefs che giocano alla grande e danno la zampata finale con un Hunt dominante e già nella storia NFL.

Hunt è il migliore in campo e domina i Patriots

47 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il football NFL torna ufficialmente in campo dopo i canonici sette mesi d’assenza e lo fa con i campioni in carica dei New England Patriots che ospitano i Kansas City Chiefs. La squadra di Andy Reid non vuole far da comparsa e sbanca Foxborough con il risultato altamente spettacolare di 42-27, grazie a un prova spettacolare di Kareem Hunt che produce 148 yard di corsa, 98 di ricezione per tre TD di completo dominio. La sua carriera NFL era iniziata tutt’altro che bene con il fumble alla prima portata che avrebbe potuto tarpare le ali a chiunque, ma la squadra gli ha subito rimesso la palla in mano e da lì non si è più fermato. Dopo un primo quarto complicato, ma chiuso comunque in parità, è arrivato il momento di Alex Smith (28-35 per 368 yds e 4 td) che pian piano ha preso il proscenio.

Dopo tre quarti la partita era in equilibrio, ma con i Patriots avanti di sei lunghezze grazie soprattutto a un Gillespie ispiratissimo che corre sì solo per 45 yard, ma si dimostra un closer di alto livello con tre touchdown di cui almeno un paio frutto della sua spalla bassa e della sua voglia di caricare. Quando Brady sembra poter prendere in mano la situazione, si configura una prestazione opaca da 16-36 e 267 yard che spiana la strada alla sua prima sconfitta in 150 partite dove era entrato nel quarto periodo con il vantaggio sul tabellone. È un vero e proprio evento, anche perchè i Patriots poche ore prima su NFL network venivano già lanciati in una potenziale perfect regular season. 

Reid ha mostrato un’insolita varietà di giochi con shovel pass per Kelce e maggior fantasia rispetto al solito, ma la chiave è stata anche la chirurgica precisione di Alex Smith che è andato quattro volte per passaggi oltre le 20 yds, completandone tre per 178 quando l’anno scorso sul profondo ha prodotto solo 520 yard totali. Di Hunt abbiamo già parlato, ma la tegola più pesante sui Chiefs arriva da Eric Berry che dopo aver limitato Gronkowski a sole due ricezioni per 33 yard su quattro tentativi, si è infortunato dicendo addio alla stagione per la rottura del tendine d’achille in una vera e propria beffa.

Alex Smith gioca una grande partita

NFL, le partite del weekend

Tra domenica e lunedì si completerà la prima giornata di questa nuova stagione e Fox Sports coprirà mostrando ai suoi spettatori la partita di domenica alle 19 tra Redskins e Eagles, per poi mettere il piatto forte delle 22.30 con Packers-Seahawks in lingua originale con i commenti da studio di Roberto Gotta, Roberto Marchesi, Nicola Roggero e Dario Nicolini. Il programma sarà completato nella notte tra lunedì e martedì con Vikings-Saints all’1 e Broncos Chargers alle 4.20.

Nella prima tranche delle 19 l’incontro più interessante è proprio tra Redskins e Eagles, soprattutto per la curiosità riguardo ai greens che se riuscissero a mettere a posto alcune criticità potrebbero essere squadra decisamente pericolosa, sebbene Washington e Cousins in partita singola siano una delle squadre più pericolose da incontrare tra le mura amiche. Anche lo scontro divisionale tra Ravens e Bengals apre già discorsi di record importanti in ottica futura.

Le due stelle del sunday night

Primetime di grande spettacolo

Lo scontro tra Seahawks e Packers potrebbe essere un tranquillo antipasto della prossima finale NFC, anche se avrà i connotati di tutto tranne che di un’indicazione definitiva in ottica post season. I Seahawks hanno pedigree, forza e solidità per andare in fondo anche in questa stagione, ma trovarsi subito Aaron Rodgers sulla strada non è facile, sebbene le partenze di stagione dei Pakcers possano essere in versione diesel.

Nella notte italiana c’è forse la partita di cartello della giornata con Giants-Cowboys sulla quale aleggia il dubbio Beckham Jr. e il futuro di Ezekiel Elliott che sarà regolarmente in campo dopo la revoca della squalifica per la prima giornata che di certo vorrà dimostrare quanto i suoi Cowboys vogliano arrivare al Super Bowl quest’anno. Davanti si troveranno probabilmente la miglior difesa della lega che potrebbe mettere la museruola a un attacco detonante come quello guidato da Prescott. Anche il doubleheader del lunedì sera sarà di grande interesse e di certo chi volesse fare la notte per dissetare la propria sete di football non rimarrà deluso.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.