Liga, triplo Messi nel derby con l'Espanyol: 5-0 e Barcellona primo

La squadra di Valverde vince la terza partita di fila portandosi al primo posto in classifica. Decide la tripletta di Leo Messi, nel finale segnano anche Piqué e Suarez.

1k condivisioni 105 commenti

di

Share

Terza giornata di Liga anche per il Barcellona di Ernesto Valverde, che a seguito del secondo pareggio consecutivo del Real Madrid (in casa contro il Levante) ha la prima chance di una mini-fuga. Una vittoria nel derby casalingo contro l'Espanyol, che su questo campo non vince dal 2009, significherebbe quattro punti in più dei Blancos. Nulla, se pensiamo che mancano 35 giornate alla fine, ma comunque un buon punto di partenza dopo un'estate travagliata.

E così va, perché al Camp Nou basta il primo tempo a decidere la sfida. Due gol di Messi indirizzano il match a favore dei padroni di casa. Una doppietta però non basta al fenomeno argentino, che a metà secondo tempo fa anche il 3-0 e si porta a casa il pallone, firmando una tripletta che nel campionato spagnolo gli mancava dal 3 marzo 2016, quando il Barça vinse 5-1 in casa del Rayo Vallecano. Nel finale, poi, a segno anche Piqué e Suarez, sbloccatosi su assist di Dembélé.

Ora testa alla Champions League e alla Juventus, che martedì arriverà al Camp Nou per la prima giornata della fase a gironi. Sfida che sarà interessantissima vista la voglia di rivincita blaugrana dopo il ko nei quarti della scorsa edizione. Ma anche e soprattutto per i valori tecnici che ci saranno in campo. 

La cronaca di Barcellona vs Espanyol

Sin dal primo minuto di gioco è il Barcellona a dettare il ritmo. L'Espanyol, di conseguenza, è tutto schiacciato nella propria metà campo con il compito di chiudere gli spazi. Spazi che si aprono al 25', quando Rakitic illumina la serata trovando con un filtrante perfetto Leo Messi (partito però in leggero fuorigioco). Dopo un controllo sublime, la Pulce evita un difensore e batte Pau Lopez con un mancino imprendibile sotto la traversa. 

Qualche minuto più tardi è ancora la premiata ditta Messi-Rakitic a far tremare la difesa di Quique Sanchez Flores: il croato è bravo a cambiare passo sulla trequarti, a scambiare in velocità con l'argentino e a trovare una gran conclusione con il destro. Solo un ottimo intervento di Lopez evita il 2-0, ma gli strappi del Barça non fanno presagire nulla di buono per gli ospiti. 

Al 35', infatti, il 2-0 arriva e porta ancora la firma di Messi. Dopo un rimpallo in area favorevole a Jordi Alba, il terzino spagnolo la mette in mezzo per l'inserimento del numero 10 che in spaccata trova il suo quarto gol in questa Liga. Inoltre sono 19 in 28 gare giocate contro l'Espanyol, numeri che lo rendono il miglior goleador nella storia di questo derby superando Escolà (attaccante blaugrana tra gli anni '30 e '40). 

A tre minuti dal termine del primo tempo grande chance per riaprire la partita sui piedi di Piatti, che di potenza con il sinistro da dentro l'area colpisce in pieno il palo a Ter Stegen battuto. 

La ripresa

L'inizio di secondo tempo è uno show del Barcellona, vicino al 3-0 con un colpo di tacco meraviglioso di Suarez parato miracolosamente da Lopez. La risposta dell'Espanyol è un pallonetto di Piatti che, su regalo difensivo di Jordi Alba, non trova la porta per questione di centimetri. Dall'altra parte gran controllo e gran botta col sinistro di Messi, ma una deviazione sventa la tripletta della Pulga.

Lo spettacolo della squadra di Valverde continua, con Messi che prova a far segnare anche Suarez, ancora a secco in questa Liga. L'uruguaiano però non sembra in serata, in quanto si divora un gol dei suoi da due passi. In serata è sicuramente il numero 10 argentino, che al 67' firma la tripletta con un sinistro preciso imprendibile per Lopez. Un minuto più tardi arriva l'esordio ufficiale per Ousmane Dembélé, arrivato per 105 milioni (con i bonus si può arrivare a 147) dal Borussia Dortmund. 

Nel finale arriva il poker targato Piqué, bravo a staccare più in alto di tutti su calcio d'angolo battuto da Rakitic. Per il difensore spagnolo, l'Espanyol si conferma la sua vittima preferita poiché è il quinto gol segnato nei 20 derby giocati dall'ex Manchester United. Al 90' c'è gioia anche per Suarez, servito benissimo da Dembélé in area e bravo come suo solito a fare centro.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.