Napoli, senti Hamsik: "Dura rifiutare Bayern, Barcellona o United"

Il capitano azzurro non nega il fascino che sa esercitare la nobiltà europea, ma il suo chiodo fisso è un altro.

Hamsik Napoli

1k condivisioni 21 commenti

di

Share

Prima del rinnovo forzoso di Gigio Donnarumma col Milan, se avessimo dovuto indicare la più grande sconfitta di Mino Raiola avremmo certamente fatto il nome di Marek Hamsik. Com'è noto, lo slovacco fu affiancato per un periodo dal potente procuratore italo-olandese, ma per amore di Napoli rifiutò di seguire il suo agente, che voleva portarlo alla Juventus o al Milan. E alla fine Raiola fu costretto a mollare la presa e, con essa, la procura di Marekiaro. Ma forse avrebbe dovuto essere più paziente. 

Nel corso di un'intervista al magazine tedesco Kicker, il capitano azzurro ha infatti lasciato intendere che la sua determinazione nel restare nei pressi del Vesuvio potrebbe essere meno ferrea che nel recente passato, e che di fronte a un certo tipo di offerta, da parte di un certo tipo di club, persino un innamorato di Napoli e del Napoli potrebbe vacillare:

Se mi piacerebbe giocare nel Manchester United, nel Bayern Monaco o nel Barcellona? Difficile dirlo. Di sicuro sarebbe la decisione più complicata della mia carriera. Chiunque, probabilmente, sogna di giocare per questi club, ma io non posso rispondere a questa domanda

Hamsik e il suo rapporto con Napoli

Diego Armando Maradona NapoliGetty
Maradona ai tempi in cui era re indiscusso di Napoli

Fa bene il Napoli ad aver paura di perdere il suo giocatore-simbolo? Assolutamente no. Almeno per il momento, Hamsik non ha alcuna intenzione di lasciare la città che lo ha adottato: 

Nel calcio non si sa mai cosa accade, ma io non penso ad andarmene da Napoli. In passato ho rifiutato offerte di Juventus e Milan perché non mi sentivo pronto, ma sono felice qui, sia professionalmente che umanamente. Potrei anche chiudere la carriera a Napoli, magari dopo aver vinto uno scudetto, sperando di non dover aspettare i 40 anni

Già, lo scudetto. A Napoli lo aspettano dal 1990, dai tempi di Maradona. Hamsik ha messo entrambi nel mirino: il titolo di campione d'Italia, naturalmente in cima alla lista, e quindi il record di marcature in maglia azzurra che appartiene all'eterno Diego:

Per Napoli, Maradona è Dio. Sarebbe meraviglioso mettere il mio nome davanti al suo, anche se ovviamente non posso paragonarmi a lui. Ottenere il record e vincere lo scudetto in un solo anno sarebbe pazzesco

Siamo sicuri che, se il primo evento fosse condizione necessaria per il secondo, Maradona sarebbe il primo a sperare che il suo primato venga battuto. 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.