Probabili formazioni Serie A: 3° giornata, per Schick niente Sampdoria

Riparte il campionato dopo la sosta per le nazionali: ko Chiellini, Montella senza Conti, out Felipe Anderson. Di Francesco deve rinunciare a Schick, e a Genova è allarme maltempo

389 condivisioni 6 commenti

di

Share

Il campionato riparte, finalmente. E quindi cominciamo a dare uno sguardo alle probabili formazioni della Serie A. La sosta per le nazionali è alle spalle, si riprende con la 3° giornata e non ci si ferma più fino al prossimo stop di ottobre. Si parte alle 18 con la partita dell'Allianz Stadium tra la Juventus e il Chievo. mentre alle 20.45 la Roma di Di Francesco sarà impegnata nella complicata trasferta di Genova con la Sampdoria di Giampaolo (in testa alla classifica a punteggio pieno dopo 2 turni).

Genova, rischio maltempo: allarme arancione

Sempre sabato, alle 20.45 la Roma di Di Francesco sarà impegnata nella complicata trasferta di Genova con la Sampdoria di Giampaolo (in testa alla classifica a punteggio pieno dopo 2 turni). In questi ore però destano preoccupazioni le previsioni meteo, e il comune di Genova ha diramato un bollettino poco rassicurante: allerta arancione dalle 14 e per tutta la giornata di sabato.

Le partite della domenica

Poi otto partite la domenica, spalmate in quattro differenti orari: alle 12.30 Inter-Spal è il primo lunch match della nuova stagione. Alle 15 cinque sfide tra le quali spicca sicuramente la gara dell'Olimpico tra la Lazio (4 punti) e il Milan (6 punti). Un banco di prova complicato per entrambe le squadre, alle prese però con qualche acciacco fisico di troppo (Nani e Felipe Anderson da una parte, Conti e Bonaventura dall'altra).

Le altre sfide di domenica pomeriggio: Atalanta-Sassuolo, Cagliari-Crotone, Hellas Verona-Fiorentina e Udinese-Genoa. Alle 18 è il turno del Torino, impegnato sul campo del Benevento, ancora a 0 punti. Si chiude alle 20.45 con il posticipo del Dall'Ara tra Bologna e Napoli. E chissà se le scelte di Sarri saranno condizionate dall'imminente esordio in Champions League (mercoledì 13 settembre in casa dello Shakhtar Donetsk). C'è Milik che spera in una chanche dal primo minuto. Andiamo ad analizzare le probabili formazioni della Serie A...

Probabili formazioni Serie A

Ci siamo quasi, la 3° giornata di campionato è vicina e le probabili formazioni della Serie A sono quasi d'obbligo. Di seguito le possibili scelte degli allenatori:

Juventus-Chievo (sabato, ore 18)

Giorgio Chiellini
Giorgio Chiellini, 33 anni, non ci sarà contro il Chievo a causa di un problema muscolare

Massimiliano Allegri deve fare a meno degli infortunati Chiellini e Marchisio. I dubbi maggiori della formazione bianconera riguardano le corsie esterne del 4-2-3-1: Cuadrado e Mandzukic sono in vantaggio nei confronti di Douglas Costa e Bernardeschi. Possibile turno di riposo per Barzagli con Benatia pronto alla sostituzione. A centrocampo possibile esordio dal 1' per Matuidi che potrebbe prendere il posto di Khedira. Fronte Chievo, Maran dovrebbe scegliere nuovamente Pucciarelli come partner d'attacco di Inglese. Dalla panchina il neoacquisto Tomovic.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri.

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Dainelli, Gamberini, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Inglese, Pucciarelli. All. Maran.

Sampdoria-Roma (sabato, ore 20.45)

Buone notizie per mister Giampaolo, che ritrova in gruppo Viviano. I pali blucerchiati, comunque, dovrebbero essere affidati a Puggioni, titolare nelle prime due giornate di campionato. Possibile esordio per Strinic sulla sinistra, mentre migliorano le condizioni di Barreto, out con la Fiorentina per un problema alla schiena. In attacco riproposto il tandem Quagliarella-Caprari. Nella Roma ancora out Karsdorp, ma sulla fascia destra rientra Bruno Peres dallo stop muscolare. Ballottaggio tra Juan Jesus e Fazio per affiancare Manolas al centro della difesa, davanti Di Francesco si affiderà a Defrel. Schick non sarà della partita: per lui un problema muscolare durante l'allenamento.

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Regini, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Caprari. All. Giampaolo.

Roma (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Defrel, Dzeko, Perotti. All. Di Francesco.

Inter-SPAL (domenica, ore 12.30)

Joao Mario
Joao Mario, 24 anni, con la maglia del Portogallo: può partire titolare contro la SPAL

Spalletti deve decidere su chi puntare per completare il centrocampo insieme con Vecino e Borja Valero. Joao Mario, dopo la prova positiva di Roma, è leggermente avanti a Gagliardini (il portoghese si posizionerebbe sulla trequarti con Borja Valero in mediana). Infortunato Cancelo, sulla sinistra possibile spazio a Dalbert al posto di Nagatomo. Nella Spal fuori Oikonomu (lesione muscolare), recuperati invece Felipe e Grassi. Out Floccari, Paloschi e Antenucci si sfidano per fare coppia con Borriello.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Skriniar, Dalbert; Vecino, Borja Valero; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi. All. Spalletti.

SPAL (3-5-2): Meret; Salamon, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, Costa; Borriello, Antenucci. All. Semplici.

Atalanta-Sassuolo (domenica, ore 15)

Problema alla caviglia per Spinazzola, sulla sinistra spazio ancora a Gosens. In difesa Caldara potrebbe tornare titolare a discapito di Palomino. In attacco Gomez, Petagna e uno tra Kurtic e Ilicic. Nel Sassuolo Gazzola potrebbe essere preferito a Peluso per la fascia sinistra. A centrocampo ballottaggio tra Missiroli e Sensi.

Atalanta (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, Cristante, Freuler, Spinazzola; Kurtic, Gomez; Petagna. All. Gasperini.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Cannavaro, Acerbi, Gazzola; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Falcinelli, Politano. All. Bucchi.

Cagliari-Crotone (domenica, ore 15)

Leonardo Pavoletti
Leonardo Pavoletti, 28 anni, è l'acquisto più costoso della storia del Cagliari (10 milioni+2 di bonus)

Joao Pedro dovrebbe farcela e spalleggiare la coppia d'attacco Pavoletti-Sau. Nel Crotone dubbio in difesa con due maglie per tre giocatori: Ceccherini, Cabrera e Ajeti (impegnato con l'Albania nelle gare di qualificazione al Mondiale). Altri due ballottaggi: Martella-Pavlovic e Rohden-Sampirisi.

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Andreolli, Pisacane, Capuano; Barella, Cigarini, Ionita; Joao Pedro; Pavoletti, Sau. All. Rastelli.

Crotone (4-4-2): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Ajeti, Martella; Rohden, Barberis, Mandragora, Stoian; Trotta, Budimir. All. Nicola.

Hellas Verona-Fiorentina (domenica, ore 15)

Stavolta Pazzini dovrebbe giocare dal 1', al centro del tridente con Fares e Verde sulle fasce. Out Cerci. Pioli senza l'infortunato Eysseric ma con Thereau in rampa di lancio. In difesa Bruno Gaspar e Biraghi in leggero vantaggio su Laurini e Maxi Olivera.

Hellas Verona (4-3-3): Nicolas; Caceres, Ferrari, Heurtaux, Souprayen; Romulo, Buchel, Bessa; Fares, Pazzini, Verde. All. Pecchia.

Fiorentina (4-2-3-1): Sportiello; Gaspar, Pezzella, Astori, Biraghi; Badelj, Veretout; Chiesa, Benassi, Thereau; Simeone. All. Pioli.

Lazio-Milan (domenica, ore 15)

Simone Inzaghi ancora senza Felipe Anderson (possibile rientro a metà ottobre). Nani lavora a parte ma dovrebbe entrare nella lista dei convocati: con il Milan sarà Luis Alberto ad agire alle spalle di Immobile. Montella costretto a rinunciare a Conti, finito ko con la Nazionale (Abate al suo posto). In difesa Romagnoli prova a insidiare la maglia di Musacchio, in attacco potrebbe essere confermato Cutrone.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, De Vrij, Radu; Basta, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Luis Alberto; Immobile. All. Inzaghi.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Bonucci, Musacchio, Rodriguez; Kessié, Biglia, Calhanoglu; Suso, Cutrone, Borini. All. Montella.

Udinese-Genoa (domenica, ore 15)

Gianluca Lapadula
Gianluca Lapadula, 27 anni, a Udine potrebbe esordire dal 1' con la maglia del Genoa

Perica alza bandiera bianca a causa di un'elongazione muscolare, Maxi Lopez si candida per giocare al fianco di Lasagna. Ballottaggio Samir-Pezzella mentre a destra Del Neri dovrebbe affidarsi ad Angella. Juric, che nel frattempo ha riabbracciato Izzo dopo l'annullamento della squalifica del difensore, potrebbe far esordire Lapadula dall'inizio: Galabinov verso la panchina.

Udinese (4-4-2): Scuffet; Angella, Danilo, Nuytinck, Samir; De Paul, Fofana, Hallfredsson, Jankto; Lasagna, Maxi Lopez. All. Delneri.

Genoa (3-4-3): Perin; Biraschi, Rossettini, Gentiletti; Lazovic, Veloso, Bertolacci, Laxalt; Pandev, Lapadula, Taarabt. All. Juric.

Benevento-Torino (domenica, ore 18)

Nel Benevento il neoacquisto Lazaar potrebbe spingere Di Chiara in panchina, viaggiano verso l'esordio anche Memushaj e Iemmello. Nel Toro Niang destinato alla panchina con Mihajlovic pronto a dare nuovamente fiducia a Berenguer. Anche Ansaldi dovrebbe rinviare la prima volta in maglia granata.

Benevento (4-4-2): Belec; Venuti, Lucioni, Costa, Lazaar; Ciciretti, Cataldi, Memushaj, D'Alessandro; Iemmello, Coda. All. Baroni.

Torino (4-2-3-1): Sirigu; De Silvestri, N'Koulou, Moretti, Barreca; Rincon, Obi; Iago Falque, Ljajic, Berenguer; Belotti. All. Mihajlovic.

Bologna-Napoli (domenica, ore 20.45)

Arkadiusz Milik
Arkadiusz Milik, 23 anni, insidia Mertens e Insigne per la trasferta di Bologna

Per il Bologna si è fermato Torosidis per un problema muscolare, recuperati Maietta e Donsah. Sarri invece coi dubbi turnover in vista dell'impegno di mercoledì prossimo in Champions League: Milik spera in una possibilità al posto di uno tra Mertens e Insigne. Qualche acciacco per Jorginho, solito ballottaggio a centrocampo tra Allan e Zielinski.

Bologna (4-3-3): Mirante; Krafth, De Maio, Maietta, Masina; Poli, Donsah, Taider; Verdi, Destro, Di Francesco. All.: Donadoni.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.