Pizza, Coca Cola e Yoga: come cambia il Borussia Dortmund con Bosz

Da Tuchel a Bosz, il Borussia Dortmund cambia faccia non soltanto in campo. L'olandese è infatti molto più permissivo sui cibi rispetto al suo predecessore.

Non solo in campo: Bosz vuole cambiare il Borussia Dortmund anche fuori dal terreno di gioco

786 condivisioni 5 commenti

di

Share

Basta, cambio vita. I giocatori del Borussia Dortmund hanno improvvisamente stravolto le proprie abitudini. Non per scelta loro, ma come logica conseguenza del cambio panchina. Thomas Tuchel se ne è andato (anche se forse sarebbe più giusto dire che è stato invitato ad andarsene) ed è arrivato Peter Bosz.

Che tedeschi e olandesi abbiano mentalità differenti non è una sorpresa. Più impostati e rigidi i primi, più libertini e permissivi i secondi. Stili di vita diversi, che incidono però anche sul modo con il quale si allena una squadra. Non ci credete? Chiedete ai giocatori del Borussia Dortmund: lì da un giorno all’altro è cambiato tutto.

Tuchel voleva infatti avere i giocatori perennemente sotto controllo. Ci sta: se loro rendono male il primo a pagarne le conseguenze è l’allenatore. Bosz però al contrario vuole che gli atleti sentano la sua fiducia anche fuori dal campo e accetta che si regolino da soli. Sono professionisti, comprensibile affidarsi alla loro serietà sperando di creare così maggiore empatia con i giocatori.

Vota anche tu!

Bosz farà meglio di Tuchel al Borussia Dortmund?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Borussia Dortmund, da Tuchel a Bosz: squadra rivoluzionata

In cosa consistono i cambiamenti principali? Tuchel voleva che i giocatori mangiassero pane e pasta integrale. Era molto attento sull’assunzione di carboidrati. Con Bosz invece i giocatori possono mangiare pizza e panini e bere Coca-Cola. Bosz ha inoltre abolito lo yoga, che invece era molto caro al suo predecessore ma che i giocatori del Borussia Dortmund non prendevano seriamente.

Vota anche tu!

Ti piace Tuchel come allenatore?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Tuchel programmava gli allenamenti di giorno in giorno, Bosz invece il venerdì comunica il calendario della settimana così i giocatori sanno quando sono liberi. E anche in campo le cose cambiano: Tuchel modificava più volte modulo durante la stagione, Bosz è fermo sul suo 4-3-3. Importante anche il fatto che Tuchel criticasse il singolo davanti a tutta la squadra, mentre Bosz li richiama in privato. Da un giorno all’altro in casa giallonera è tutto diverso. Basta, cambio vita. I giocatori del Borussia Dortmund hanno improvvisamente stravolto le proprie abitudini.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.