WWE SmackDown - Shane sospeso dallo show. E tornerà Vince McMahon

Il Commissioner del roster blu attacca violentemente Kevin Owens: suo padre chiama Daniel Bryan per farlo sospendere e annuncia il suo ritorno.

145 condivisioni 2 commenti

di

Share

Da Sioux Falls, South Dakota, si parte con una nuova puntata di WWE-ek SmackDown, la rubrica di FOX Sports incentrata sul roster blu della World Wrestling Entertainment. La scorsa settimana ci eravamo lasciato con l'RKO di Randy Orton su Nakamura, stasera i due se la vedranno sul ring per stabilire chi sarà il prossimo contendente per la WWE Championship di Jinder Mahal.

In programma anche un match uno contro uno tra la campionessa femminile di WWE SmackDown, Natalya, e la sfidante Carmella. In palio non c'è il titolo, ma Ellsworth al fianco della tamarra di Staten Island e, soprattutto, la valigetta del Money in the Bank, potrebbero cambiare le carte in tavola.

Da monitorare poi il comportamento di Kevin Owens, che non ha ancora digerito la perdita del titolo di campione degli Stati Uniti in favore di AJ Styles e ha individuato in Shane McMahon la persona responsabile del suo fallimento. Occhio poi a Baron Corbin: adesso è proprio il Lupo Solitario ad aver messo nel mirino la cintura del Phenomenal One, e conoscendo il suo modo d'agire farà di tutto per riuscire a ottenerla.

WWE SmackDown

La puntata parte con l'ingresso di Carmella e il suo fido James Ellsworth, ma mentre i due parlano risuona subito la musica di Kevin Owens. The New Face of America dice a entrambi che stasera sarà lui l'arbitro nel match con Natalya e fa come per andare a prendere la divisa. Viene a sua volta interrotto da Shane McMahon, il clima è tesissimo.

Kevin Owens dice che se fosse dipeso da lui sarebbe rimasto a WWE Raw, il Commissioner replica che non ha difficoltà a crederlo, dal momento che lì Triple H gli aveva regalato il titolo Universale.

KO continua mettendo nella discussione i figli di Shane, che lo invita immediatamente a non farlo più. Quando però Owens dice che la sopravvivenza di McMahon ai numerosi rischi corsi in carriera è stata un male per la famiglia e i suoi figli, allora Shane non ci vede più e inizia a picchiarlo furiosamente, lanciandolo oltre il tavolo di commento. Nessuno riesce a fermarlo, solo l'intervento di Daniel Bryan riesce a riportare la situazione alla calma.

Natalya vs Carmella (con James Ellsworth)

Dopo questo inizio burrascoso arriva anche la campionessa femminile di WWE SmackdownNatalya, e si può cominciare con il primo match della serata. Carmella sembra in grandissima forma ed esegue una lunga serie di mosse aeree decisamente spettacolari, Natalya replica con un ceffone.

Si va avanti con il match fino al tentativo di Sharpshooter di Natty evitato da Carmella, che va a segno con un Superkick. Va per lo schienamento e James Ellsworth si avvicina con la valigetta come per usarla.

Questa però gli cade sul ring, l'arbitro la prende pensando che la voglia utilizzare. Carmella urla "cosa stai facendo James??" e si alza togliendo la valigetta dalle mani dell'arbitro e riconsegnandola al suo manager. Natalya ne approfitta e con un Roll-Up si prende la vittoria. Al termine dell'incontro Carmella è fuori di sé e offende in tutti i modi James Ellsworth, dicendogli che questa è l'ultima volta che lui interferirà con lei.

Il ritorno di Ziggler

Dopo aver visto Kevin Owens minacciare Daniel Bryan di denunciare Shane McMahon, torniamo nell'arena dove Dolph Ziggler sembra pronto per mostrarci la sua nuova gimmick. Sin dall'inizio è comunque molto polemico, dicendo al pubblico che non è in grado di apprezzare quello che lui ha fatto sul ring.

Poi torna negli spogliatoi e suona la musica di John Cena, ad entrare però è lui che imita il leader della Cenation scimmiottandolo. Prima della consueta corsa verso il ring si ferma e continua a provocare il pubblico, rientrando nel backstage.

Stavolta suona la musica d'ingresso di Macho Man Randy Savage e Ziggler entra accompagnato da una bella ragazza. Anche questo però non sembra andare bene. Terzo tentativo (il più divertente): Dolph entra vestito da Naomi e fa il suo celebre balletto, con tanto di rasta fluorescenti. Si ferma anche stavolta:

È questo che volete? Cose stupide, balletti, laser, costumi ridicoli... Chiunque può fare queste cose che ho appena fatto. Ma nessuno può fare ciò che posso fare io sul ring. Non importa a nessuno però e io ne ho abbastanza.

E con queste parole, prende e se ne va...

Aiden English vs Sami Zayn

Andiamo avanti con il secondo incontro della serata. E visto che prevede la presenza di Aiden English, comincia con la sua solita cantilena. Questa viene interrotta praticamente subito da Sami Zayn, che arriva e fa cominciare il match con il suo solito grande furore.

The Underdog from Underground parte fortissimo, sembra in totale controllo del match, ma basta una Crossbody fallita per consentire ad Aiden English di prendersi la vittoria con un Roll-Up. Poi prende il microfono e ricomincia a cantare, Sami Zayn inizia a rincorrerlo e lui torna di corsa nel backstage.

Shane McMahon sospeso

Daniel Bryan sta parlando nel backstage con il New Day e gli Usos per scegliere la modalità del loro incontro (sarà un "Sin City street fight"), quando gli arriva una telefonata. Subito dopo va sul ring e chiama Shane McMahon. Il Commissioner spiega di aver perso il controllo quando è stata messa di mezzo la famiglia e che andrà a parlare con Kevin Owens per chiarire.

Il General Manager gli risponde che è troppo tardi, perché ha ricevuto una telefonata da suo padre, Vince McMahon. E la decisione è che lui è stato sospeso con effetto immediato da WWE SmackDown a tempo indeterminato. Daniel Bryan se ne va, il pubblico è tutto con Shane, che resta sul ring visibilmente deluso.

Baron Corbin vs Tye Dillinger

Il terzo incontro in programma è tra Baron Corbin e Tye Dillinger, con AJ Styles al tavolo di commento. The Lone Wolf si distrae spesso nel provocare il campione degli Stati Uniti, Dillinger è più concreto e mostra di essere in un ottimo stato di forma.

Perfect Ten prova a caricarsi addirittura Corbin, ma Baron ne esce e lo colpisce violentemente. Continua però a distrarsi e Dillinger ne approfitta, lo porta all'angolo, parte con i suoi dieci pugni all'angolo, l'arbitro li divide, Corbin approfitta della distrazione colpendo sul collo Tye. Successivamente lo prende ed esegue la sua End of Days, chiudendo così l'incontro.

Backstage

Passiamo con le telecamere nel backstage, dove James Ellsworth torna da Carmella implorandola di scusarlo, ammettendo di essere esattamente come l'ha descritto lei con tutti gli insulti di prima. Le chiede però di dargli un'ultima chance. Lei lo interrompe e lo bacia, subito dopo però gli molla un ceffone violentissimo che lascia giustamente interdetto Ellsworth.

Randy Orton vs Shinsuke Nakamura

Ed eccoci al Main Event della serata, quello che mette in palio la possibilità di combattere con Jinder Mahal per il titolo WWE. Si sfidano Shinsuke Nakamura e Randy Orton, che dividono il pubblico in parti praticamente uguali. Il primo tentativo di RKO non va a segno, il giapponese sembra aver imparato la lezione. Non è abbastanza scaltro però per evitare che Randy lo lanci sopra un tavolo di commento.

Nakamura incassa e reagisce, sul ring colpisce più volte Orton con il suo inconfondibile stile, a suon di calci volanti. Prova a coprire, ma è ancora troppo presto. Randy Orton non ha ancora finito le energie e riesce a eseguire un fantastico Superplex.

Poco dopo va a segno anche una Powerslam, ma non è sufficiente. Secondo tentativo di RKO, trasformata da Nakamura in una presa di sottomissione. Randy ne esce sollevandolo ed eseguendo una Powerbomb. Terzo tentativo di RKO, eluso anche questo. Nakamura va con la Kinshasa e questa va a segno. Randy Orton è a terra, il giapponese si prende la vittoria. E la prossima settimana sfiderà Jinder Mahal in un Hell in a Cell Match!

Backstage

Mentre Nakamura esulta, nel backstage Kevin Owens si avvicina a Daniel Bryan, che lo mette al corrente della sospensione di Shane McMahon per chiudere la questione. KO non sembra convinto, il GM insiste e annuncia addirittura la presenza di Vince McMahon nella prossima puntata di WWE SmackDown per mettere la parola fine alla vicenda.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.