Uruguay: debutto e gol per Valverde, gioiello del Real Madrid

Il giovane talento di proprietà del Blancos segna all'esordio con la Celeste. Dopo un'ottima stagione nel Castilla, andrà in prestito al Deportivo La Coruna.

Uruguay, Valverde segna al debutto

1k condivisioni 21 commenti

di

Share

Il successo in casa del Paraguay è un risultato fondamentale per la Nazionale dell’Uruguay: la vittoria per 2-1 avvicina la Celeste ai Mondiali, portandola al secondo posto nel suo gruppo a sole due partite dalla fine del girone di qualificazione per Russia 2018.

Ma la vittoria non è l’unica buona notizia per l’Uruguay, perché contro il Paraguay è arrivato il debutto (con gol) di uno dei talenti più interessanti del Sudamerica, Federico Valverde. Il giovane centrocampista ha giocato dal primo minuto al posto dell’infortunato Gonzalez e ha ripagato la fiducia del ct Tabarez con un’ottima prestazione, condita anche con la rete dell’1-0.

Il mediano classe ’98 ha inizialmente patito la tensione della partita ma dopo un primo tempo in cui tutta la sua squadra ha faticato, è salito in cattedra portando persino in vantaggio la Celeste con un gol, anche se aiutato da una fortunosa deviazione. Ad essere soddisfatto di questa prestazione non è solo Tabarez ma anche il Real Madrid, proprietaria del cartellino del ragazzo su cui ci sono grandi aspettative. 

Uruguay: debutto con gol per Valverde, di proprietà del Real Madrid

Federico Valverde
Federico Valverde ha segnato al debutto con l'Uruguay

Valverde si mette in luce in Uruguay crescendo nelle giovanili del Penarol, con cui esordisce in prima squadra nel 2015 a 17 anni appena compiuti. Il 22 luglio del 2016, giorno del suo 18esimo compleanno, si fa il più bel regalo che un calciatore possa ricevere, firmando con il Real Madrid che lo paga circa 5 milioni di euro. Dopo un’ottima stagione nel Castilla (ex Real Madrid B) e soprattutto un Mondiale Under 20 di alto livello con il suo Uruguay (in cui viene votato come secondo miglior giocatore del torneo dopo Solanke), i Blancos decidono di dargli la possibilità di giocare con continuità in Liga dandolo in prestito al Deportivo La Coruna.

In casa dei Campioni d’Europa credono molto in Valverde, visto dagli addetti ai lavori come il possibile erede di Modric e Kroos: il classe ’98 è un regista dotato di grandissima visione di gioco e di un ottimo piede destro, sia in impostazione che nel tiro da fuori. Inoltre, grazie alla suo fisico molto robusto e alla sua buona progressione, che ricorda quella del primo Kovacic, può anche giocare come mezz’ala o trequartista.

Negli ultimi anni il Real Madrid ha mostrato di voler affiancare ai suoi classici colpi “galattici” anche delle operazioni per assicurarsi i migliori talenti di tutto il mondo, come dimostrano gli arrivi di Ceballos e Vinicius Jr. e l’esplosione di Asensio. Il prestito con cui Valverde è stato ceduto al Deportivo è annuale, a dimostrazione della fiducia che in casa Blancos ripongono nell’uruguayano, che dovrà farsi le ossa in Liga per meritarsi la maglia di quella che da qualche anno è la squadra più forte del mondo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.