Off Sports - Una bimba di 7 anni trova Excalibur in Cornovaglia?

L'Inghilterra ha la sua nuova Regina: Matilda, 7 anni, avrebbe infatti trovato una spada somigliante alla leggendaria Excalibur nel lago Dozmary Moor

Matilda and Excalibur Photo Credits: SWNS

278 condivisioni 12 commenti

di

Share

La dinastia dei Windsor potrebbe avere le ore contate. Avete presente Excalibur, spadone che, secondo la leggenda, sarebbe appartenuto ad una delle figure più importanti delle leggende di terra d'Albione? Breve recap per chi vivesse fuori dal mondo: l'enorme lama, a sentire il mito, sarebbe stata estratta dalla London Stone da Re Artù in persona, conferendogli di diritto l'onore e l'onere di divenire re d'Inghilterra. Se non conoscevate la storia avrete almeno avuto modo di guardare da bambini il classico Disney "La Spada nella Roccia"! No? In quel caso vergognatevi!

Excalibur
Re Artù trova Excalibur - secondo la leggenda che vuole la spada nella roccia non corrispondente a tale arma -.

Comunque sia, a dispetto della versione che parla di Excalibur e della spada nella roccia come due armi distinte e separate, non possiamo esimerci dal raccontarvi la vicenda che ha trovato risalto un po' ovunque nelle ultime ore, e soprattutto in Inghilterra.

Siamo nel lago Dozmary Moor, in Cornovaglia. La piccola Matilda Jones, sette anni, scorge in fondo all'acqua un oggetto luccicante. La nuotata col padre si trasforma in men che non si dica in un'immersione, con la piccola che porta alla luce un oggetto che mai avrebbe immaginato di trovare: una spada da un metro e venti, dal colore bronzato e non molto corrosa dal tempo e dall'acqua, con l'accoppiata papà-figlia che avverte subito la stampa. Consci di poter scatenare un putiferio mediatico poi puntualmente arrivato, Jones Sr e discendente sono già stati additati come i prodi capaci di riportare alla luce Excalibur, spada che secondo la leggenda conferisce a chi la ritrova il diritto di regnare sull'Inghilterra.

Re Artù
Una illustrazione rappresentante la morte del prode Re Artù.

Simpatiche boutade a parte, l'ipotesi resta improbabile, ma tutta da verificare: stando a quanto racconta la leggenda infatti, fu proprio il Dozmary Moor il luogo in cui un morente Artù ordinò ad uno scudiero di gettare la propria arma nel lago, prima che una mano fatata la trascinasse negli abissi. Ferito fatalmente da Mordred, nipote del tanto amato sire e traditore del regno, Artù muore sotto i fendenti della Clarent, rubatagli dal suo assassino che, sconfitto ma fuggito, verrà poi imprigionato da Sir Lancillotto.

La venuta di Excalibur: ritrovo storico o cimelio cinematografico?

Al di là della bella lezione di storia però, mr Paul Jones non crede affatto di aver scovato la nota spada appartenuta al leggendario King Arthur. Stando alle parole del papà della ragazzina capace di ritrovare l'antica arma infatti, tale strumento non sarebbe altro che un oggetto di scena usato per chissà quale pellicola - magari riguardante proprio il mitologico spadone -.

Excalibur? Macché, non credo! Ad occhio non mi pare mica così vecchia. Magari sarà stato utilizzato come oggetto di scena in qualche film.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.