Champions League: calendario, gironi e le quote dei bookmakers

Si parte il 12 settembre con la fase a gironi, mentre la finale è in programma il 26 maggio a Kiev. Nei pronostici favoritissimo il Real Madrid con Cristiano Ronaldo capocannoniere.

Champions League

158 condivisioni 4 commenti 0 stelle

di

Share

La corsa per Kiev parte il 12 settembre. Sì, ovvio, se non teniamo in considerazione i tre turni preliminari (scattati il 27 giugno) e gli spareggi, ma prendiamo in esame la competizione dalla fase a gironi in poi. La Champions League sta per iniziare: preparatevi a martedì e a mercoledì da leoni.

La 63° edizione sarà l’ultima con “soltanto” tre italiane (e c’è da dire che per una volta il nostro calcio non ha visto eliminato un proprio club ai playoff). Perché dal prossimo anno la Serie A permetterà a ben quattro squadre di approdare direttamente ai gruppi Champions. Un nuovo regolamento che renderà più affascinante anche il nostro campionato.

Juventus, Roma e Napoli a portare la bandiera tricolore in una Champions dove naturalmente è il Real Madrid a fare più paura di tutte. Zinedine Zidane cerca il tris dopo i due trionfi consecutivi: nella stagione 2015-2016 nel derby in finale con l’Atletico Madrid (ai calci di rigore) e nell’ultima 2016-2017 superando all’ultimo atto proprio la Juve di Allegri (4-1).

Champions League: il calendario e i gironi

Ronado, Buffon e Messi
Ronado, Buffon e Messi, tre dei protagonisti principali anche della prossima Champions League

Otto gironi. Sedici partite per turno, quindi, spalmate su due giornate (martedì e mercoledì). Si inizia il 12 settembre con già due italiane in campo: la Roma ospita l’Atletico Madrid del Cholo Simeone, la Juventus torna al Camp Nou per affrontare il Barcellona, magari cercando di ripetere l’impresa degli ultimi quarti di finale dove i bianconeri eliminarono la squadra di Luis Enrique blindando la porta di Buffon sia all'andata che al ritorno.

Di Francesco e Allegri scenderanno in campo lo stesso giorno di Mourinho (il Manchester United si è qualificato grazie al successo in Europa League), Ancelotti (il Bayern in apertura se la vedrà con l’Anderlecht, è nello stesso girone di Celtic e Psg) e Conte (Chelsea nel gruppo C, lo stesso della Roma). Mercoledì 13 tocca al Napoli, impegnato in casa dello Shakhtar Donetsk (Feyenoord-Manchester City l’altra sfida in programma del gruppo F).

La fase a gironi terminerà il 6 dicembre con la Champions League che a quel punto si fermerà per un paio di mesi. Si riprenderà a febbraio (13-14-20-21 del mese) con l’andata degli ottavi di finale (le gare di ritorno il 6-7-13-14 marzo). La finalissima è fissata per il 26 maggio allo Stadio Olimpico di Kiev. Di seguito il calendario (gruppo per gruppo) e tutte le date della fase a eliminazione diretta.

Gruppo A

• 1a giornata 12/09: Man.Utd-Basilea, Benfica-Cska

• 2a giornata 27/09: Cska-Man.Utd, Basilea-Benfica

• 3a giornata 18/10: Benfica-Man.Utd, Cska-Basilea

• 4a giornata 31/10: Man.Utd-Benfica, Basilea-Cska

• 5a giornata 22/11: Basilea-Man.Utd, Cska-Benfica

• 6a giornata 05/12: Man.Utd-Cska, Benfica-Basilea

Gruppo B

• 1a giornata 12/09: Bayern-Anderlecht, Celtic-Psg

• 2a giornata 27/09: Psg-Bayern, Anderlecht-Celtic

• 3a giornata 18/10: Bayern-Celtic, Anderlecht-Psg

• 4a giornata 31/10: Celtic-Bayern, Psg-Anderlecht

• 5a giornata 22/11: Anderlecht-Bayern, Psg-Celtic

• 6a giornata 05/12: Bayern-Psg, Celtic-Anderlecht

Gruppo C:

• 1a giornata 12/09: Roma-Atletico, Chelsea-Qarabag

• 2a giornata 27/09: Atletico-Chelsea, Qarabag-Roma

• 3a giornata 18/10: Qarabag-Atletico, Chelsea-Roma

• 4a giornata 31/10: Roma-Chelsea, Atletico-Qarabag

• 5a giornata 22/11: Atletico-Roma, Qarabag-Chelsea

• 6a giornata 05/12: Chelsea-Atletico, Roma-Qarabag

Gruppo D:

• 1a giornata 12/09: Barcellona-Juventus, Olympiakos-Sporting

• 2a giornata 27/09: Sporting-Barcellona, Juventus-Olympiakos

• 3a giornata 18/10: Barcellona-Olympiakos, Juventus-Sporting

• 4a giornata 31/10: Olympiakos-Barcellona, Sporting-Juventus

• 5a giornata 22/11: Juventus-Barcellona, Sporting-Olympiakos

• 6a giornata 05/12: Barcellona-Sporting, Olympiakos-Juventus

Gruppo E:

• 1a giornata 13/09: Liverpool-Siviglia, MAribor-Spartak

• 2a giornata 26/09: Spartak-Liverpool, Siviglia-Maribor

• 3a giornata 17/10: Maribor-Liverpool, Spartak-Siviglia

• 4a giornata 01/11: Liverpool-Maribor, Siviglia-Spartak

• 5a giornata 21/11: Siviglia-Liverpool, Spartak-Maribor

• 6a giornata 06/12: Liverpool-Spartak, Maribor-Siviglia

Gruppo F:

• 1a giornata 13/09: Feyenoord-Man.City, Shakhtar-Napoli

• 2a giornata 26/09: Man.City-Shakhtar, Napoli-Feyenoord

• 3a giornata 17/10: Man.City-Napoli, Feyenoord-Shakhtar

• 4a giornata 01/11: Napoli-Man.City, Shakhtar-Feyenoord

• 5a giornata 21/11: Man.City-Feyenoord, Napoli-Shakhtar

• 6a giornata 06/12: Shakhtar-Man.City, Feyenoord-Napoli

Gruppo G:

• 1a giornata 13/09: Lipsia-Monaco, Porto-Besiktas

• 2a giornata 26/09: Monaco-Porto, Besiktas-Lipsia

• 3a giornata 17/10: Monaco-Besiktas, Lipsia-Porto

• 4a giornata 01/11: Besiktas-Monaco, Porto-Lipsia

• 5a giornata 21/11:Monaco-Lipsia, Besiktas-Porto

• 6a giornata 06/12: Porto-Monaco, Lipsia-Besiktas

Gruppo H:

• 1a giornata 13/09: Tottenham-Dortmund, Real-Apoel

• 2a giornata 26/09: Apoel-Tottenham, Dortmund-Real

• 3a giornata 17/10: Real-Tottenham, Apoel-Dortmund

• 4a giornata 01/11: Tottenham-Real, Dortmund-Apoel

• 5a giornata 21/11: Dortmund-Tottenham, Apoel-Real

• 6a giornata 06/12: Tottenham-Apoel, Real-Dortmund

Fase a eliminazione diretta:

• 13-14 e 20-21 febbraio: ottavi di finale, andata

• 6-7 e 13-14 marzo: ottavi di finale, ritorno

• 3-4 aprile: quarti di finale, andata

• 10-11 aprile: quarti di finale, ritorno

• 24-25 aprile: semifinali, andata

• 1-2 maggio: semifinali, ritorno

• 26 maggio: finale (NSK Olimpiyski, Kiev)

I bookmakers puntano su Real Madrid e Cristiano Ronaldo

I bookmakers scommettono sul Real Madrid, ovviamente. L'albo d'oro parla chiaro: 3 Champions League conquistate negli ultimi quattro anni, due a discapito dell'Atletico e una (l'ultima) (ab)battendo la Juventus in finale. La squadra di Zinedine Zidane parte davanti a tutti nei pronostici ed è quotata 4.75. La prima inseguitrice è il Paris Saint Germain (quota 7.50), rinforzato in estate da un mercato faraonico e dall'arrivo di Neymar (220 milioni di euro) e Mbappé (180). Subito dopo il Bayern Monaco e il Barcellona (entrambe a 8).

E la Juventus? I bookmakers, almeno in partenza, non le danno troppa fiducia nonostante le due finali disputate negli ultimi 3 anni. Per Buffon e compagni la quota come "vincente manifestazione" è addirittura a 15. Prima dei bianconeri, oltre ai quattro club già citati, anche le due squadre di Manchester, il City di Guardiola e lo United di Mourinho (a quota 12). Poi le possibili outsider: il Chelsea a 17, l'Atletico Madrid e il Liverpool a 21, il Borussia Dortmund e il Napoli a 34, il Tottenham a 41. La Roma l'ultima delle italiane (81). La meno favorita? L'Olympiakos a quota 1001. Se vi dovesse avanzare un euro...

Cristiano Ronaldo - anche qui scontata la gerarchia nei pronostici - è il favorito numero uno per diventare il miglior marcatore della Champions League 2017-2018: a 5 la quota del fenomeno delle merengues. La gradutatoria degli attaccanti differisce leggermente rispetto a quella dei club: Neymar non è secondo come il suo Psg ma è quarto (a 13) dietro Messi (6.50) e Lewandowski (a 9). A quota 15, invece, Cavani e Luis Suarez, con Higuain dopo Lukaku (17) come il primo degli "italiani": si può piazzare una scommessa sul "Pipita" a 26. 

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo, miglior marcatore della Champions negli ultimi 5 anni

Le curiosità sul trofeo

Per arrivare alle 32 partecipanti finali ci sono volute 94 partite tra i tre turni preliminari e gli spareggi (dove il Napoli di Sarri ha avuto la meglio del Nizza nel doppio confronto). Finora sono stati realizzati 246 gol, una media di 2,62 per match. Il 26 maggio, con la finale di Kiev, si scoprirà chi conquisterà la Champions, chi metterà le mani sulla coppa dalle grandi orecchie. Ma la coppa è sempre la stessa? La risposta è no, visto che dal 2009 la coppa originale resta in ogni caso alla UEFA. La squadra vincitrice della Champions League, infatti, ritira la coppa al termine della cerimonia salvo poi riconsegnarla due mesi prima della finale della stagione successiva. La UEFA dona comunque alla società una replica da mettere nella propria bacheca (dal 2009 delle stesse dimensioni del trofeo originale, in precedenza era in scala massima dell'80%).

C'è una curiosità legata al trofeo: soltanto cinque club detengono quello orginale. Per farlo, fino al 2008, bisognava vincerne tre consecutivamente oppure conquistarne 5 totali. Sono i seguenti: il Real Madrid, unico club ad ottenere la Coppa dei Campioni originaria (sostituita poi dal modello "dalle grandi orecchie" su richiesta di Gabriel Hanot all'UEFA, dopo la vittoria nell'edizione 1965-1966); l’Ajax che lo ottenne dopo il terzo trionfo consecutivo nel ’72-’73; il Bayern Monaco (dopo il terzo successo di fila nel ’75-’76); il Milan (dopo il quinto titolo nel ’93-’94) e il Liverpool (ultima squadra a ricevere il trofeo originale dopo il quinto trionfo nel 2004-2005).

Champions League
Champions League, ecco la "coppa dalle grande orecchie", approvata nel 1966 da Hans Bargenter

La forma del trofeo così com'è conosciuto ora fu commissionata nel 1966 per 10.000 franchi svizzeri e la prima squadra a conquistarlo fu il Celtic Glasgow (sconfitto l’Inter nella finale del 25 maggio 1967 a Lisbona). La forma, con i particolari manici denominati "grandi orecchie", venne approvata dall'allora segretario generale dell'UEFA, Hans Bangerter, sulla base di varie proposte presentate da uno specialista di Berna, Hans Stadelmann. I ritocchi finali furono opera dell'incisore Fred Bänninger dopo 340 ore di lavoro del figlio di Stadelmann, Jürg. La coppa misura 62 cm di altezza e pesa 8,5 kg. Alzarla significa entrare nella storia. Tutt'altro che pesante.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.