Schaub: "UFC pazza se pensa che McGregor rispetti il contratto"

L'ex lottatore di arti marziali miste è convinto che Notorious sia ormai passato a uno step successivo e che non possa tornare indietro.

1k condivisioni 21 commenti

di

Share

Non è semplice per nessuno, dopo un'esperienza ad alto livello emozionale, tornare alla "normale vita di tutti i giorni". Funziona così per tutti. Nel nostro piccolo, anche il solo tornare da una vacanza rappresenta uno choc emotivo capace di generare pensieri e riflessioni. Ma se per noi quelle stesse emozioni devono essere etichettate per forza di cose a nostalgia da mettere subito alle spalle, lo stesso discorso non vale invece per altri.

Gente come il campione UFC Conor McGregor, ad esempio, che ha appena messo in tasca 30 milioni di dollari, potenzialmente triplicabili in base agli incassi derivanti da merchandising e percentuali del PPV.

Dopo aver perso il suo incontro di boxe contro Floyd Mayweather, McGregor è infatti entrato nel club di quelli che contano, di coloro che possono vantare un portafoglio di altissimo livello. E dopo un cambiamento così, è inevitabile anche per uno come lui cominciare a riflettere sul futuro. Subito dopo il Money Fight, Notorious ha risposto senza alcun dubbio quando gli è stato chiesto quali fossero adesso i suoi programmi:

Tornerò a lottare in UFC, ho un paio di cinture da difendere.

Ma sarà davvero così?

McGregor tornerà in UFC?

Secondo Brendan Schaub, ex lottatore UFC, oggi commentatore televisivo, il futuro di Conor McGregor non può più essere nelle arti marziali miste dopo il match con Mayweather e il motivo è abbastanza semplice:

Conor McGregor ha cambiato il suo gioco in meglio per quanto riguarda i lottatori. Non tornerà indietro per combattere con Nate Diaz a 5 o 10 milioni. Non accetterà che Reebok gli paghi 100mila dollari l'anno. Credete davvero che possa dire di sì a tutto questo? La UFC è matta. Lui ora gioca a un gioco differente. Stiamo parlando del migliore negli sport da combattimento. Non possono pretendere che accetti i vecchi termini.

Lo stesso Schaub, poi, dà un consiglio a Notorious:

Lui è un tipo intelligente e ha imparato da Floyd Mayweather. Il gioco è cambiato. Non c'è modo di proseguire con il contratto attuale. Se fossi McGregor me ne andrei a Dublino per un incontro di boxe contro Paulie Malignaggi, riempire uno stadio con 70mila persone e guadagnare tanto denaro.

Sarà davvero questo lo scenario?

Vota anche tu!

McGregor tornerà a lottare in UFC o proseguirà nella boxe?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.