Schalke, Tedesco: "Tifo Juventus, giravo col codino per Baggio"

Il tecnico dello Schalke Domenico Tedesco è nato in Italia ma è cresciuto in Germania. Da lì ha sempre tifato Juventus, addirittura aveva il codino alla Baggio.

Domenico Tedesco, tecnico dello Schalke, è da sempre simpatizzante della Juventus

1k condivisioni 12 commenti

di

Share

È la più bella novità della Bundesliga 2017-18: Domenico Tedesco è il nuovo allenatore dello Schalke. Nato in Italia, è però cresciuto in Germania. Dentro di sé ha quindi sia la filosofia italiana che quella tedesca. Un miscuglio che lo ha reso creativo ma preciso e meticoloso. E a soli 31 anni è arrivato su una delle panchine più importanti del campionato tedesco.

Tedesco è il più giovane allenatore della storia dello Schalke. Ha parecchia pressione addosso perché lì le aspettative sono alte. Eppure ha già dimostrato di avere carattere: non si è fatto intimorire dallo status di Howedes che a Gelsenkirchen era capitano e idolo, e gli ha tolto la fascia convinto fosse la scelta migliore per la squadra.

Prima di sedersi sulla panchina dello Schalke, Tedesco aveva alle spalle solo 11 partite da allenatore nel calcio professionistico. Lui però precisa che vanta anche 12 anni di lavoro nei settori giovanili dei più importanti club tedeschi. Dallo Stoccarda all’Hoffenheim, società di primo piano. Per questo ha comunque parecchia esperienza.

Domenico Tedesco
Domenico Tedesco, tecnico dello Schalke

Schalke, Tedesco svela: da piccolo tifava Juventus

Tedesco però non è solo Schalke. La sua è una storia particolare anche prima di arrivare a Gelsenkirchen, perché in Germania sono tanti gli italiani e non tutti riescono ad arrivare al successo. Lui però ce l’ha fatta. Alla Gazzetta dello Sport ha raccontato le proprie emozioni:

Ai tedeschi dico di sentirmi tedesco, agli italiani di sentirmi italiano! Scherzi a parte, i miei genitori si sono trasferiti qui che avevo appena 3 anni. Del trasloco non ho memoria, mi ricordo solo della Germania. Da piccolo però andavo ogni estate in Calabria, a Bocchigliero, ci stavamo 5-6 settimane. A casa parlo italiano. Penso di avere entrambe le nazioni dentro. Forse mi sento più italiano ma penso più da tedesco.

Vota anche tu!

Tedesco svela di essere stato tifoso della Juventus: fanno bene i professionisti a raccontare questi particolari?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Essendo italiano, Tedesco ha sempre seguito il nostro paese e il nostro calcio, anche se a distanza. Da piccolo si è affezionato alla Juventus, simpatia che ancora oggi resiste:

Preferisco Dante a Goethe, il vino rosso alla birra e la pasta alle salsicce. Ho osservato molto il calcio italiano fino a fine anni 90. M’intrigavano le sfide europee fra Juventus e Dortmund. Ero simpatizzante della Juventus per Roberto Baggio, giravo perfino col codino come lui.

È la più bella novità della Bundesliga 2017-18: Domenico Tedesco ha intenzione di sorprendere col suo Schalke.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.