Calciomercato Real Madrid, così è sfumato il sogno Mbappé

I primi approcci con il padre agente, la richiesta esosa del giocatore, poi la corte spietata del PSG. Florentino Perez ci ha provato fino all'ultimo: niente da fare.

Calciomercato Real Madrid, i retroscena sul sogno Mbappé

910 condivisioni 39 commenti

di

Share

Calciomercato chiuso, è tempo dei retroscena. Come quello che riguarda Kylian Mbappé e il Real Madrid. I Blancos erano davvero ad un passo dall’acquistare l’attaccante del Monaco, poi passato al Paris Saint-Germain per la modica cifra di 180 milioni di euro. Ma cosa non ha funzionato?

Il quotidiano spagnolo Marca ripercorre tutta la cronistoria dell’affare. Bisogna tornare a inizio estate: i primi contatti, gli incontri, le parole date e infine non rispettate. I soldi, come sempre, hanno giocato un ruolo da protagonista.

Mbappé oggi è un giocatore del PSG. I motivi, in un calciomercato mai visto prima con cifre folli, sono molteplici. Ma Zidane si tiene stretta la BBC: Benzema, Bale e Cristiano Ronaldo sono pronti ancora a fare del Madrid una squadra Real.

Calciomercato Real Madrid, poteva arrivare Mbappé
Calciomercato Real Madrid, tutti i motivi del sogno sfumato Mbappé

Calciomercato, Mbappé e il Real Madrid: matrimonio sfumato

L’affare di calciomercato che avrebbe dovuto portare Mbappé al Real Madrid ha inizio il 21 di luglio. Patron Florentino Perez ha già avuto dei contatti con il Monaco. Tutto regolare: la dirigenza monegasca alza le mani sul suo gioiello, ammettendo le enormi difficoltà nel tentare il rinnovo. Come dire: se voi trovate l’accordo con il giovane attaccante, venite qui con i soldi e chiudiamo la trattativa. I rapporti tra i due club sono ottimi dopo l’affare James Rodriguez del 2014. Florentino è disposto anche a lasciare il giocatore per un altro anno nel Principato, facendolo così approdare a Madrid nell’estate del 2018. 

La riunione numero due va di scena a Los Angeles. Siamo al 24 di luglio, il Real Madrid incontra Wilfried Mbappè, padre e agente del francesino. Non è il loro primo incontro, circa un mese prima si sono già visti in Spagna. Hanno parlato di contratto e di cifre, perché il sogno di Kylian è chiaro: vestire la maglia dei Blancos. Ci sono però dei dubbi da parte del papà: difficile vedere mio figlio giocare titolare con Bale, Benzema e Cristiano Ronaldo. Rassicurazioni a parte, c’è l’ipotesi (rimasta tale) che Bale vada via, direzione Manchester United.

Calciomercato Real Madrid, immagine di Mbappé
Calciomercato Real Madrid, Florentino aveva in pungo Mbappé

Florentino si sente al sicuro, ha il giocatore in pugno, il Manchester City si è ritirato dalla corsa, il Barcellona (altro club con immenso potere economico) non ha mai dimostrato un vero interesse. Ma soprattutto è abbastanza certo che il Paris Saint-Germain, dopo aver speso 222 milioni per Neymar, non abbia più risorse economiche per portarsi a casa Mbappé.

Nel calciomercato si evolve tutto in maniera repentina. Papà Wilfried cambia atteggiamento: in un nuovo incontro in California parla di un’offerta importantissima degli sceicchi francesi. 180 milioni al Monaco, 14 più bonus al calciatore, più una maglia da titolare nella formazione di Emery. Ecco che all’improvviso il denaro entra in gioco, sorpassa la voglia e l’entusiasmo di Mbappé di vestire la maglia del Real Madrid e l’affare prende un’altra direzione. 

Fier de rejoindre le @psg 🔴🔵

A post shared by Kylian Mbappé (@k.mbappe29) on

Ritiro Real

Florentino Perez non ci sta. Mbappé Senior, dopo il cambio di atteggiamento, non gli fa più una buona impressione. Meglio evitare un caso simile a quello di Neymar ai tempi del passaggio al Barcellona. E poi ci sono complicanze sull’asse Bale-Manchester United. Mourinho lo vuole, ma di fatto non ha presentato nessuna offerta ufficiale. Infine, la briga di dover dare spiegazioni ai senatori del Real Madrid come Sergio Ramos, Modric, Kroos e Benzema. L’attaccante 18enne avrebbe guadagnato quanto loro, creando non pochi malumori all’interno dello spogliatoio. Il 7 agosto i Blancos si ritirano ufficialmente dalla corsa al giocatore. Sogno sfumato, ma guai a dire che da Madrid nessuno abbia provato a portare a casa il secondo giocatore più costoso della storia del calcio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.