Calciomercato, quanti big a spasso: da Cassano a Rossi, gli svincolati

Mercato ancora aperto per i free agent: nella lista anche Gilardino, Kolo Touré, Flamini e Pizarro. Idee per correzioni in corso.

Antonio Cassano guida la lista degli svincolati di lusso

623 condivisioni 17 commenti

di

Share

Il calciomercato termina il 31 agosto. Chi l'ha detto? Per smentite chiedere a loro, l'esercito degli svincolati, i calciatori rimasti senza una squadra che risultano ancora tesserabili. Idee per correzioni in corso o integrazioni di organici con alcune lacune, che nelle loro fila vedono nomi di big del calcio internazionale: a volte un po' in là con gli anni, ma ancora in grado di essere utili.

Il mercato estivo si è quindi concluso ma ci sono calciatori che possono firmare in qualsiasi momento con una squadra senza dover aspettare gennaio, essendo in regime di svincolo da prima dell'1 settembre 2017: una lista guidata da Antonio Cassano, protagonista del dietrofront estivo con la maglia del Verona, e completata da nomi noti alla scena del calcio che conta, come i campioni del mondo con l'Italia nel 2006 Marco Amelia, Cristian Zaccardo e Alberto Gilardino. Ma non basta. Oltre Cassano c'è di più.

A partire dal 1 settembre è possibile quindi ingaggiare solo calciatori svincolati: chi è un free agent dal primo luglio in poi può firmare nuovi contratti entro il 30 settembre, mentre i calciatori senza squadra già prima del 30 giugno sono tesserabili fino al 31 marzo 2018. 

Il calciomercato non finisce: la Top 11 degli svincolati di lusso

L'elenco dei nomi in grado di infiammare il calciomercato dopo la sessione estiva 2017 è composto in gran parte da volti noti alla Serie A e alla Premier League. Ecco una Top 11, disposta con un 4-2-3-1 a trazione anteriore.

1-Gianluca Curci

Gianluca Curci, portiere svincolato dopo due anni al Mainz
Gianluca Curci, portiere svincolato dopo due anni al Mainz in Germania

Classe 1985, una carriera avviata nella Roma e passata per i pali di Siena, Sampdoria e Bologna, prima di due ritorni nella Capitale. L’ultimo biennio Curci lo ha vissuto in Germania, con la maglia del Mainz, raccogliendo appena due presenze: era vicino alla Pro Vercelli, in Serie B, prima che la firma saltasse negli ultimi giorni di trattative.

2-Cristian Zaccardo

Cristian Zaccardo, terzino destro campione del mondo nel 2006
Cristian Zaccardo, svincolato dal Vicenza

"Chi mi prenderà secondo me farà un affare, calciatore serio, professionale e forte". Parola di Cristian Zaccardo su Linkedin, dove a luglio il difensore 36enne era sbarcato per offrirsi al miglior acquirente. Iniziativa simpatica, che non ha però portato frutti concreti: ultima stagione al Vicenza, retrocesso dalla Serie B alla Serie C,  e 15 stagioni tra Serie A e Bundesliga con Bologna, Palermo, Wolfsburg, Parma, Milan e Carpi. Terzino destro, nelle ultime stagioni è stato spesso impiegato al centro.

3-Paolo De Ceglie

Paolo De Ceglie, addio alla Juventus dopo 22 anni
Paolo De Ceglie ha dato l'addio alla Juventus dopo 22 anni

Quella del terzino sinistro valdostano, classe 1986, è una delle storie più curiose del calciomercato italiano: ha dato l'addio alla Juventus dopo 22 anni tra settore giovanile e prima squadra, ma ha vissuto la stagione 2016/2017 da separato in casa e negli ultimi tre anni ha totalizzato appena 38 presenze tra bianconeri, Genoa, Parma e Olympique Marsiglia. Resta in attesa di un'opportunità.

4-Mathieu Flamini

Mathieu Flamini, centrocampista senza squadra dopo l'esperienza al Crystal Palace
Mathieu Flamini, senza squadra dopo l'esperienza al Crystal Palace

A mordere le caviglie davanti alla difesa c'è un 33enne con 3 presenze nella nazionale maggiore francese e 8 titoli vinti tra Arsenal e Milan. Svincolato dopo le 10 presenze della scorsa stagione con il Crystal Palace, Flamini mette in mostra un curriculum fatto di 387 presenze tra Ligue 1, Serie A, Premier e coppe europee, nonché un lungo elenco di ammonizioni e espulsioni.

5-Kolo Touré

Kolo Touré, difensore centrale  ex Celtic e Arsenal
Kolo Touré, difensore centrale svincolato dopo l’annata al Celtic

La prima delle due caselle nel cuore della difesa è per il centrale ivoriano classe 1981, fratello maggiore del centrocampista del Manchester City Yaya Touré. Noto per il suo passato da capitano all’Arsenal, con 8 stagioni vissute con i Gunners, e per le esperienze con Manchester City e Liverpool, Kolo ha chiuso la scorsa annata al Celtic, in Scozia. 119 presenze con la Costa d’Avorio attestano la sua esperienza: lo tiene d’occhio l’Inter, alla ricerca di un puntello in difesa.

6-Joleon Lescott

Joleon Lescott, svincolato dal Sunderland
Joleon Lescott, ex nazionale inglese svincolato dal Sunderland

Per anni, il nome di Lescott, classe 1982, è stato sul taccuino dei principali osservatori del calcio europeo. Difensore centrale di piede mancino, rivelatosi nell'Everton e passato per cinque stagioni nel Manchester City prima di vestire le maglie di West Bromwich Albion e Aston Villa, nella scorsa stagione ha giocato poco o nulla con Aek Atene e Sunderland. Nel curriculum anche 26 presenze e un Europeo giocato con l'Inghilterra: basteranno per trovare squadra?

7- Marouane Chamakh

Marouane Chamakh, senza squadra dopo l'esperienza al Cardiff City
Marouane Chamakh, grande promessa non mantenuta

Una delle tre caselle sulla trequarti è per questo calciatore francese naturalizzato marocchino, promessa del calcio europeo dopo le reti messe a segno con il Bordeaux nei primi passi, non ha mai mantenuto le attese. Poche reti con Arsenal e Crystal Palace, 2 sole presenze nell’ultima stagione con il Cardiff City. Classe 1984, è ancora in tempo per una buona coda di carriera.

8-Sulley Muntari

Sulley Muntari, centrocampista ex Pescara
Sulley Muntari, una vita nel campionato italiano

Con Flamini, il centrocampista ghanese completa una mediana dai ricordi rossoneri. Arrivato in Italia giovanissimo con la maglia dell’Udinese, nel 2002 a soli 18 anni, presto si mise in luce per forza fisica e tiro: due escursioni in Premier League con Portsmouth e Sunderland, il Triplete con l’Inter in Serie A e tre stagioni con il Milan prima di volare nel 2015 in Arabia Saudita, ingaggiato dall'Al-Ittihad. Negativa la seconda parte dell’ultima stagione con il Pescara, retrocesso in Serie B.

9-Alberto Gilardino

Alberto Gilardino, campione del mondo con l'Italia 2006
Alberto Gilardino ha rifiutato diverse offerte dalla Serie B

Centravanti da 225 reti in carriera, l'attaccante con il violino nato a Crema nel 1982 ha stabilito nella scorsa stagione un primato negativo: nessuna rete all'attivo in 17 partite di Serie A vestendo le maglie di due delle tre squadre retrocesse, Empoli e Pescara. La classe però non si discute: a Parma, Milano sponda rossonera e con la Fiorentina ha vissuto un decennio luminoso, contraddistinto da 120 reti in 9 stagioni, festeggiando il Mondiale 2006 agli ordini di Marcello Lippi. In estate ha detto no a Venezia, Cremonese, Spezia e altre offerte dalla Serie B: alle porte potrebbe esserci per lui la Major League Soccer.

10-Antonio Cassano

Antonio Cassano, svincolato di lusso
Antonio Cassano, ultima partita ufficiale nel maggio 2016 con la Sampdoria

Potevamo non assegnare la numero 10 ad Antonio Cassano? Certo che no. Fantantonio ha animato l'estate calcistica italiana, decidendo di salutare Verona prima dell'avvio del campionato per poi incassare un secco no dal Cagliari, che gli ha preferito Pavoletti. La sua ultima partita ufficiale risale al maggio 2016 con la maglia della Sampdoria. Ora l'ex genio di Bari, Roma, Real Madrid, Milan e Inter ora ha due vie per il futuro: accettare la proposta della Virtus Entella o diventare direttore sportivo. Con il concreto rischio, a 35 anni, di appendere gli scarpini al chiodo.

11-Giuseppe Rossi

Giuseppe Rossi, attaccante classe 1987: 4 reti nell'ultima Liga con il Celta
Giuseppe Rossi, attaccante classe 1987: 4 reti nell'ultima Liga con il Celta non sono valse la conferma

A completare la batteria di seconde punte alle spalle di Gilardino, c'è un talento sopraffino che meriterebbe, suo malgrado, l'oscar della sfortuna. Pepito si è infortunato lo scorso 10 aprile, rimediando un altro k.o. al crociato anteriore del ginocchio sinistro e potrebbe rientrare in autunno. Ma il Celta Vigo, club di Liga che lo aveva accolto in prestito dalla Fiorentina, ha deciso di non aspettare che finisse la riabilitazione. Ora Rossi si allena negli States e non ha offerte dall'Italia: a 30 anni potrebbe ripartire dalla MLS e potrebbe non essere solo. La Serie A, però, resta il suo grande amore:

Voglio tornare grande, mi piacerebbe giocare ancora in Italia.

Un elenco da centinaia di reti e migliaia di presenze all'attivo, al quale aggiungere nomi come Konko, Ziegler, Tremoulinas e Zambelli in difesa, Juanito Gomez e Alino Diamanti, fresco di addio al Palermo, sulla trequarti, Rolando Bianchi e l'ex bomber del Werder Brema Claudio Pizarro in attacco. Cassano e i suoi fratelli: pronti...per farsi trovare pronti.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.