Classifica marcatori Liga: al comando c'è ancora Maxi Gómez del Celta

L'uruguaiano è al comando del Pichichi con 3 gol davanti a sette giocatori con 2, tra cui Asensio, Koke e Messi che hanno realizzato una doppietta in questa giornata di Liga.

Maxi Gomez Celta Classifica marcatori di Liga

531 condivisioni 3 commenti 5 stelle

di

Share

Il verdetto della 2ª giornata di Liga è un paradosso: Maximiliano Gómez, dopo la doppietta contro la Real Sociedad, segna ancora contro il Betis e vola al comando della classifica marcatori Liga con 3 gol, mentre il Celta Vigo resta in fondo al gruppo con 0 punti dopo essersi fatto rimontare 2-1 al Benito Villamarín di Siviglia.

Un avvio da dimenticare per Juan Carlos Unzué, già vice-allenatore di Luis Enrique nell'esperienza proprio con i Galleghi nel 2013/14 e nelle stagioni successive sulla panchina del Barcellona. Il tecnico dei Celestes intanto si consola con Maxi Goméz che lo ha preferito a John Guidetti, e i numeri sembrano dare ragione alla sua scelta. L'uruguaiano è arrivato durante il calciomercato, è stato acquistato per soli 4 milioni di euro dal Defensor, e si è rivelato immediatamente un crack: 3 gol su 4 tiri totali, uno ogni 52,33 minuti di gioco (75% di realizzazione, media-gol di 1,5 in due partite).

Maxi Gómez ha segnato due volte con il destro, il suo piede migliore, e una volta di testa, nell'ultima gara contro i Verdiblancos, dimostrando le sue capacità da cecchino nel centro dell'area, nonostante ciò la squadra (non per demeriti dell'attaccante) non ha conquistato alcun punto in classifica.

Classifica marcatori Liga: Messi fa 351

La graduatoria è "viziata" dal largo successo per 5-1 dell'Atlético Madrid contro il Las Palmas. Due Colchoneros infatti figurano al 2º posto della classifica marcatori Liga con 2 gol: Ángel Correa, che dopo 2' ha aperto il match dell'Estadio de Gran Canaria dopo, e Koke, autore di una bella doppietta con un'incornata e una rovesciata. In ex aequo con lo stesso numero di reti ci sono altri cinque calciatori: Juanmi e Willian José della Real Sociedad, entrambi a segno all'Anoeta contro il Villarreal (mentre Bacca è ancora a secco); Christian Stuani che non ha trovato il gol contro il Málaga nella prima storica vittoria del Girona in Liga, e comunque aveva realizzato una doppietta nella gara d'esordio dei suoi proprio contro la banda del Cholo; e infine Leo Messi e Marco Asensio.

Asensio

Il numero 20 ha aperto e chiuso il tabellino di Real Madrid - Valencia, dove la squadra di Zidane al Bernabéu si è trovata clamorosamente sotto nel risultato a soli 13' dalla fine, per via del centro di Kondogbia al debutto liguero con la maglia dei Che. Il francese, peraltro, aveva già segnato un gol con il Siviglia nella sua precedente esperienza in Spagna durante la stagione 2012/13.

Continua la leggenda di Leo Messi che ha deciso la vittoria del Barcellona a Mendizorroza contro l'Alavés: un rigore sbagliato sul risultato di 0-0 e una doppietta, per un totale di 351 reti in 384 partite. È lui, ormai da un po' di tempo, il miglior cannoniere di sempre in Primera Divisón. La stella del Barça inoltre si è aggiudicata l'ultima classifica marcatori Liga con 37 gol (la 4ª in carriera), e nelle prossime tre giornate può aumentare il distacco nei confronti di Cristiano Ronaldo che invece sarà assente per squalifica.

La classifica dei marcatori

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.